“Aiutaci ad aiutare!”. È questo lo slogan scelto per il nuovo corso per aspiranti volontari organizzato dalla Croce Verde Alto Appennino di Busana, attiva in buona parte del Crinale appenninico. Le lezioni prenderanno il via venerdì 10 luglio, nella sala centrale della sede operativa della Croce Verde Alto Appennino, in via Canedoli 18 a Busana. Il ciclo prevede diversi incontri, tutti fissati al venerdì, con inizio alle 20.30. L’iniziativa è gratuita e aperta a tutte le persone interessate dai 16 di età in su.

“L’emergenza COVID 19 ci ha impedito di effettuare il corso nella primavera 2020, però la necessità di trovare nuove forze che possano dare aiuto e vigore alla nostra missione è fondamentale e ci costringe ad organizzare un’edizione in piena estate”, spiegano i volontari.

La pubblica assistenza opera sul territorio di Ventasso da oltre 25 anni, fornendo un servizio di soccorso in emergenza h24, servizi alla popolazione con trasporti ordinari dei pazienti, servizio dialisi e il servizio di automedica presso l’ospedale di Castelnovo ne’ Monti.

Un rinforzo è fondamentale: “attualmente sono meno di 80 i volontari attivi che aiutano a coprire le varie attività dell’associazione e in alcuni casi con un sovraccarico di turni da parte degli ormai pochi militi. Per dare un’idea delle difficoltà, il servizio di emergenza h24 richiede 35 volontari a settimana, il servizio di automedica, svolto nella prima settimana di ogni mese, richiede 21 volontari, per un totale di 56 servizi di emergenza mensili svolti in media da soli 40 volontari, costretti quindi, per dare continuità al servizio a fare 2 o 3 turni a settimana. Sta diventando sempre più complicato anche garantire l’assistenza e il trasporto ordinario dove i volontari dedicati al servizio sono arrivati al limite di età”.

Il tutto dopo mesi difficili: “Pur nelle ristrettezze di forze l’associazione è riuscita a superare la crisi pandemica sacrificandosi, fornendo servizi anche extra per coprire le richieste di trasporto pazienti. In 47 giorni di super emergenza sono stati eseguiti 210 trasporti con 15.000 km percorsi e con 2000 ore di turno dei tre equipaggi sempre presenti, una trentina di giovani che a casa dal lavoro, con tempo a disposizione, hanno fatto l’impossibile. In 3 mesi sono stati svolti i servizi che normalmente si svolgono in 6/7 mesi”.

Ora, il consiglio direttivo “chiede alla cittadinanza di Ventasso e non solo, di fare un enorme sforzo, partecipando attivamente alla vita dell’associazione, per far sì che l’enorme carenza di volontari riscontrata negli ultimi anni non costringa alla chiusura delle nostre attività di soccorso e trasporti ordinari e alla perdita di un servizio essenziale sul nostro territorio.

Chiediamo quindi di partecipare numerosi al corso per far sì che la nostra associazione riesca a continuare a prestare soccorso ed assistenza”.

Per informazioni e iscrizioni, chiamare i numeri 327 5573333 e 331 4789530 e visitare il sito www.croceverdealtoappennino.re.it.