In tutto sono 145 le persone disabili che sabato scorso nel distretto sanitario di Guastalla, che comprende gli otto comuni dell’Unione Bassa Reggiana, sono state vaccinate. La giornata era infatti dedicata alla somministrazione vaccinale a persone con disabilità in carico ai rispettivi servizi comunali che si occupano di loro, attraverso i vari centri diurni, i centri occupazionali, i servizi a domicilio…

I disabili rappresentano una delle categorie per cui è indicata la priorità vaccinale dal piano ministeriale.  È stato possibile vaccinarli quasi tutti (tranne le persone impossibilitate a muoversi che saranno vaccinate direttamente a casa) grazie ad un team di medici di base e infermieri che si sono resi disponili, alternandosi nell’arco della giornata: 2 medici e 2 infermieri la mattina, altri 2 medici e 2 infermieri il pomeriggio, affiancati dagli operatori dell’Area Disabilità del distretto che hanno aiutato a compilare il questionario anamnestico. 
I medici di medicina generale che hanno prestato il servizio sono Lilia Croci (della Medicina Generale di Luzzara), Olga Massari e Alessandra Bolzoni (MMG di Guastalla), Carlotta Rossi (MMG Brescello). Gli infermieri: Maria Sofia Cannata, Anna Maria Catellani, Laura Casarini ed Erik Crema. 
Le vaccinazioni sono state eseguite in un luogo appositamente dedicato presso i poliambulatori dell’ospedale civile di Guastalla, in un clima di grande serenità. Gli operatori, infatti, riferiscono che è stata anche una occasione di incontro per persone che ormai da un anno si vedono solo a piccoli gruppetti, per le necessarie restrizioni e i distanziamenti sociali imposti dalla lotta al coronavirus. 
“A nome di tuti i sindaci dell’Unione Bassa Reggiana – afferma la presidente Camilla Verona – ringrazio i medici di medicina generale e gli infermieri che si sono resi disponibili ad effettuare i vaccini e, insieme a loro, ringrazio tutte le persone che hanno collaborato all’organizzazione di questa giornata. Mi preme sottolineare che questa collaborazione fra servizi comunali, sanitari e medicina generale è una caratteristica di grande valore che da anni contraddistingue il nostro distretto”.