Il taglio del nastro: da sin. le socie di Cuore di Zucchero Francesca Marchini, Monica Fava, Federica Salsi, Mariachiara Spallanzani,Rolando Landini, presidente di Croce Verde, Giammaria Manghi, Capo di Gabinetto presidenza Regione, Francesca Bedogni, sindaco di Cavriago

REGGIO EMILIA – Questa mattina, mercoledì 31 marzo, nell’ambito di un bel momento di solidarietà e condivisione, è avvenuta la consegna alla Croce Verde di Reggio Emilia di un nuovo mezzo attrezzato per i servizi rivolti a persone con disabilità e non autosufficienti. Il nuovo mezzo, un Fiat Doblò appositamente allestito, è stato donato alla Croce Verde dall’Associazione Cuore di Zucchero Onlus. Una iniziativa che evidenzia la fondamentale collaborazione e il sostegno reciproco tra realtà che operano per la sicurezza collettiva, in particolare vicine alle persone con maggiori fragilità. 

Rolando Landini consegna una targa a Monica Fava, presidente di Cuore di Zucchero
Francesca Bedogni, Sindaco di Cavriago

La consegna del mezzo è avvenuta presso il nuovo Showroom Olmedo Ambulance Division, a Cavriago, alla presenza del Presidente della Pubblica Assistenza reggiana Rolando Landini, del Vicepresidente di Olmedo Luca Quintavalli e di diversi ospiti di rilievo: Giammaria Manghi, Capo di Gabinetto della Presidenza dell’Emilia-Romagna, Francesca Bedogni, Sindaco di Cavriago, Vincenzo Restivo, Comandante dei Carabinieri di Cavriago.

Ha poi partecipato il Parroco di Cavriago don Claudio Gonzaga che ha impartito la benedizione al nuovo mezzo. Per l’Associazione Cuore di Zucchero erano presenti Monica Fava, Mariachiara Spallanzani, Francesca Marchini e Federica Salsi.

Don Claudio Gonzaga benedice il mezzo
Rolando Landini, Presidente Croce Verde


Afferma il Presidente della Croce Verde, Rolando Landini: “In questi ultimi mesi abbiamo impiegato tutte le nostre risorse per dare risposta immediata, efficace e sicura alle esigenze e incertezze che hanno investito la nostra comunità. Le nostre ambulanze hanno raddoppiato i trasporti di emergenza-urgenza, i nostri volontari hanno triplicato i turni, continuando senza sosta i servizi tra reparti in ospedale, la consegna a domicilio di medicinali salva-vita o il trasporto di persone non autosufficienti nelle loro esigenze quotidiane, senza dimenticare tutti i servizi di supporto e assistenza alle persone più fragili.

Giammaria Manghi, Capo di Gabinetto della Presidenza dell’Emilia-Romagna con il sindaco Francesca Bedogni


Una missione resa possibile grazie allo straordinario impegno di chi ha scelto di dedicare il suo tempo libero agli altri, ma naturalmente anche grazie all’altruismo e all’impegno civico di chi come Cuore di Zucchero Onlus ha scelto di aiutarci e sostenerci. Ringrazio di cuore l’associazione per questa importante donazione: il nostro cuore verde batte insieme a loro. Grazie anche a tutti coloro che oggi hanno partecipato al momento della consegna, testimoniandoci la loro vicinanza”.


Cuore di Zucchero Onlus è un’associazione senza scopo di lucro finalizzata alla raccolta di fondi destinati a progetti nell’ambito della medicina, dell’assistenza o della cura di persone bisognose. Nata nel 2009, Cuore di Zucchero è composta da un gruppo di persone che grazie all’aiuto di tanti ha potuto realizzare negli anni donazioni importanti.

Da sin. Mariachiara Spallanzani, Federica Salsi, Monica Fava, Francesca Marchini

Afferma Mariachiara Spallanzani, socia di Cuore di Zucchero: “Ogni anno ci dedichiamo a progetti su ambiti sanitari o sociali, grazie al sostegno di tante persone che seguono e sostengono la nostra attività. Da un anno ci siamo concentrate su tematiche strettamente socio-sanitarie vista la pandemia in corso, con progetti peculiari che ci sono stati segnalati da medici e operatori professionali.

I due progetti più recenti che abbiamo scelto sono una stanza degli abbracci che sarà presto realizzata in una residenza per anziani della nostra provincia, e appunto la donazione di un mezzo per gli spostamenti delle persone con disabilità. Abbiamo individuato Croce Verde per lo splendido lavoro quotidiano portato avanti dai loro volontari, e la vicinanza costante dell’Associazione alla comunità”. Il nuovo mezzo entrerà in funzione già nei prossimi giorni.