REGGIO EMILIA – Cartolina dalla città nel 103° giorno dell’anno. A Reggio Emilia il sole sorge alle 06:35 e tramonta alle 20:01. Il culmine è alle 13:18. Durata del giorno tredici ore e ventisei minuti (fonte comuni-italiani.it). La Chiesa ricorda San Martino I, Papa e martire. Diacono della chiesa di Roma, è eletto papa nel 649. Per la fedeltà alla vera dottrina e l’esempio di santità, Martino è divenuto famoso non solo nella Chiesa romana, ma anche in quella greca e slava, e da tutte è venerato come martire.

1769 – L’equipaggio dell’Endeavour, al comando del capitano James Cook, arriva nell’isola polinesiana di Tahiti, era partito oltre un anno prima dall’Inghilterra. Point Venus, sulla costa nord di Tahiti, fu il luogo scelto da Cook per l’osservazione del fenomeno astrale, su una baia famosa per la suggestiva spiaggia di sabbia nera, di origine vulcanica, dove oggi si trova il Pearl Beach Resort, ed è ancora possibile vedere il faro costruito quasi un secolo dopo l’evento, nel 1867, un’importante testimonianza dell’incontro tra le due popolazioni: europea e polinesiana, oltre ad essere l’unico faro presente sull’isola.

1848 – Il parlamento siciliano decreta la decadenza dei Borbone delle Due Sicilie dal trono dell’isola

1895 – A Boscoreale, paesino alle falde del Vesuvio si ritrovano i resti della villa romana di Lucio Erennio Floro. La villa era stata sepolta dall’eruzione del Vesuvio avvenuta nel ‘79 e rientra in una campagna di scavi più ampia in cui fu rinvenuto anche il magnifico Tesoro di Boscoreale. La villa è oggi nota per le pitture parietali di II stile, risalenti cioè al 50-40 a. C.. Queste pitture adornavano le pareti con vedute prospettiche, soggetti mitologici e immagini di divinità. Gli affreschi, però, furono fatti asportare e incorniciare per essere poi venduti all’asta. Solo una piccola porzione è rimasta nella terra natía ed è esposta al MANN, mentre altri sono oggi esposti al Metropolitan Museum di New York, al Louvre ed in parte al Musèe royal di Morlanwelz in Belgio.

1964 – Federico Fellini vince per la terza volta l’Oscar per il miglior film straniero con “8 e 1/2”.  I suoi film La strada, Le notti di Cabiria, 8½ e Amarcord hanno vinto l’Oscar al miglior film straniero. Candidato 12 volte al Premio Oscar, per la sua attività da cineasta gli è stato conferito nel 1993 l’Oscar alla carriera. Ha vinto inoltre due volte il Festival di Mosca (1963 e 1987), la Palma d’oro al Festival di Cannes nel 1960 e il Leone d’oro alla carriera alla Mostra del Cinema di Venezia nel 1985.

1976 – Un incendio, di origini dolose, intorno alle 23.55 devasta lo stabilimento Fiat di Rivalta, dove lavorano 15mila persone. I danni sono stimati in due miliardi di lire (un milione di euro)

1986- Giovanni Paolo II visita la sinagoga di Roma. E’ la prima volta che un Pontefice entra in un tempio ebraico. Pochi giorni dopo, in una intervista a Lorenzo Gulli, dichiarò: “Io penso che ebraismo e cristianesimo devono cercare insieme la loro identità, identità che è propria a ciascuna di quelle due religioni; ma in questa identità propria e, diciamo, diversa, c’è la radice comune, c’è lo stesso Dio”