Mai nella storia più che trentennale del Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari si era raggiunto un numero tanto ragguardevole di laureati e laureate. Per nulla frenati dalle prolungate restrizioni sanitarie imposte da ormai più di un anno, studenti e studentesse di ingegneria – sebbene a distanza – hanno completato la propria formazione e oggi raggiungono un traguardo iniziato almeno tre anni fa per chi conseguirà la laurea triennale o da cinque anni per i tantissimi/e chi hanno proseguito gli studi iscrivendosi ad una laurea magistrale: 85% di loro secondo l’ultima rilevazione AlmaLaurea sulla condizione occupazionale dei laureati.

L’importante sessione di laurea che vedrà mobilitati/e decine di docenti si svolge oggi, giovedì 15 aprile 2021 a partire dalle ore 9.00.

In questa seduta si laureeranno 341 nuovi ingegneri/e, ovvero 111 triennali e ben 230 magistrali, così suddivisi:

– MECCANICA: 88 laureandi (50 triennali, 38 magistrali)

– VEICOLO: 80 laureandi (14 triennali, 66 magistrali)

– INFORMATICA: 46 laureandi (21 triennali, 25 magistrali)

– ELETTRONICA: 19 laureandi (11 triennali, 8 magistrali)

– CIVILE: 24 laureandi (8 triennali, 16 magistrali)

– AMBIENTALE: 17 laureandi (7 triennali, 10 magistrali)

– MATERIALI: 38 laureandi magistrali

– Advanced Automotive Engineering (AAE): 29 laureandi magistrali

Il 16% saranno donne, un dato che sottolinea come la figura dell’ingegnere sia ancora prevalentemente associata a figure maschili, ma che si vuole migliorare per colmare il gap di genere.

Le  commissioni impegnate saranno 17 , più precisamente 13 al mattino e 4 al pomeriggio: 3 per Meccanica, 2 per Materiali, 1 per Elettronica, 1 per Civile, 5 per Veicolo, 2 per Informatica, 2 per AAE, 1 per Ambientale, con oltre cento componenti coinvolti. Le commissioni nel loro sforzo che proseguirà senza interruzione fino a sera saranno supportate nella gestione online da 5 tecnici informatici del DIEF, oltre che dal personale dell’area didattica e della segreteria studenti.

È un momento di grande soddisfazione, in questa situazione molto difficile che sta vivendo il Paese, permettere ai nostri studenti/esse di portare a termini nei tempi previsti il loro percorso triennale o magistrale. – sottolinea il Direttore Massimo Borghi – È stato fatto, come già nel corso del 2020, uno sforzo notevole a livello di gestione da parte del Dipartimento, attraverso il concorso dei docenti e del personale tecnico amministrativo, per fare sì che questa giornata non venisse rimandata. Ringrazio ancora una volta i nostri studenti/esse che abbiamo incontrato sempre de remoto prima di questa seduta per fornire loro informazioni sulla modalità di svolgimento di questo atteso appuntamento, per essersi adeguati a questa situazione, nonostante le molteplici difficoltà.

Entusiaste anche le parole del Vice Direttore Prof. Ing. Paolo Veronesi che ci tiene ad evidenziare che “Dopo le sessioni del 2020, in cui ad aprile vennero laureati 241 ingegneri/e e ad ottobre 247, viene superato ogni record con questa sessione di 341 neo ingegneri/e, che verranno proclamati/e nella stessa giornata. Sono numeri significativi che sottolineano la qualità della nostra offerta formativa e lo sforzo profuso per far fronte alle continue richieste di assunzione dei nostri/e laureati/e”.