L’avvocato Giuseppe Pagliani

Giuseppe Pagliani dovrà affrontare un nuovo processo. Per l’avvocato di Scandiano a dicembre dell’anno scorso sembrava finita la vicenda giudiziaria iniziata per lui nel 2015 con l’accusa a suo carico di associazione mafiosa in  concorso esterno. A dicembre dello scorso anno era stato nuovamente assolto in secondo grado per non avere commesso il fatto. Il colpo di scena in questa vicenda è arrivato ieri con la procura generale che ha impugnato l’assoluzione ricorrendo in cassazione, a fronte delle motivazioni dell’ultima sentenza.

Dalla sua pagina facebook è lo stesso Pagliani a commentare dicendo “E’ un tentativo accanito di persecuzione che non ha precedenti a memoria d’uomo nei nostri territori e poi, aggiunge Pagliani, sono sicuro del fatto che la Cassazione, che ha già riconosciuto l’infondatezza della tesi accusatoria annullando la precedente sentenza della Corte di Appello ponga fine a questo processo ormai divenuto un incubo per me, la mia famiglia, i miei colleghi e i tanti amici che mi hanno con forza sostenuto in questi lunghissimi anni”.