REGGIO EMILIA – Intensi controlli per verificare l’efficienza dei pneumatici montati sui veicoli in circolazione sono stati effettuati dalla Polizia Stradale di Reggio Emilia coadiuvata dai distaccamenti di Guastalla e Castelnovo ne’ Monti, martedì 4 maggio. In particolare si sono svolti due posti di controllo, il primo in mattinata in uscita dal casello autostradale di Reggio Emilia, il secondo, nel pomeriggio, sulla SP 467R in località Scandiano.

I posti di controllo hanno visto il coinvolgimento di tre pattuglie della specialità la mattina e di due pattuglie il pomeriggio.

Sono stati sottoposti a controllo circa 100 veicoli e di questi ben 32 sono risultati avere inefficienze relative ai pneumatici, in particolare i battistrada degli stessi, a seguito di misurazione, risultavano eccessivamente consumati. I conducenti dei veicoli con pneumatici inefficienti sono stati, quindi, sanzionati con una sanzione amministrativa compresa tra i limiti edittali di € 87 e €345.

I risultati dell’operazione posta in essere mostrano ancora una volta la superficialità con la quale spesso gli automobilisti affrontano il tema della efficienza dei pneumatici del loro veicolo; molti, infatti, sono stati gli automobilisti sanzionati per circolare con pneumatici non adeguati o eccessivamente usurati. Questa trascuratezza nell’affrontare la questione è foriera di gravi ripercussioni sulla sicurezza stradale. La dimostrazione di quanto detto risulta con ancora maggior forza considerando che uno dei gravi incidenti avvenuti nella giornata di martedi’ 4 maggio 2021, quello avvenuto in Località La Vecchia Comune di Vezzano sul Crostolo sulla SS 63 e rilevato da una pattuglia del Distaccamento di Castelnovo ne’ Monti, è stato causato in parte proprio dalla eccessiva usura dei pneumatici di uno dei veicoli coinvolti.