Una panchina rossa, in piazza, per dire “basta alla violenza sulle donne”. L’iniziativa è nata dall’idea di un gruppo di donne di Albinea ed è stata condivisa dall’amministrazione comunale. L’obiettivo è, oltre a trasmettere un messaggio attraverso un simbolo collocato in un luogo molto frequentato, fornire un aiuto concreto a tutte quelle donne che sono vittime di violenza attraverso l’installazione di un cartello, che riporta il numero di emergenza 1522, attivo 24 ore su 24, 365 giorni l’anno, per ricevere le richieste di aiuto a sostegno delle vittime di violenza e stalking, che vi si possono rivolgere in pieno anonimato.

La panchina è stata inaugurata questa mattina alla presenza del sindaco di Albinea, Nico Giberti, degli assessori Rossi, Nasi e Menozzi, della parlamentare Antonella Incerti, della vicepresidente dell’associazione “Nondasola Carmen Marini, della volontaria del centro anti-violenza di Reggio Adriana Lusvarghi e delle donne che hanno ideato l’iniziativa e dipinto la panchina di vernice rossa.