CARPINETI – Nella giornata di ieri i militari della stazione carabinieri forestale di Carpineti (RE), hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia il titolare di un’azienda dell’Appennino reggiano per il reato di deposito incontrollato di rifiuti (art. 256, comma 2 d. lgs. n. 152/2006), nonché per il superamento dei limiti quantitativi e temporali previsti per tale deposito (art. 183 c.1 lett. bb dello stesso dlgs). Al riguardo durante un’ispezione effettuata dai carabinieri della stazione forestale di Carpineti veniva accertato che presso le sedi dell’azienda oggetto dell’ispezione erano stoccati in modo incontrollato rifiuti speciali costituiti da imballaggi in legno, materiale da demolizione edile, plastica, rottami metallici, terre e rocce da scavo, in violazione alle norme sulle modalità di deposito e con superamento delle tempistiche previste dalla norma richiamata.