REGGIO EMILIA – Sono già operativi all’Hub delle Fiere di Reggio Emilia i due punti vaccinali voluti da Unindustria e Confcooperative per i 70mila lavoratori delle 1400 aziende reggiane aderenti e realizzati grazie al protocollo siglato con l’Ausl di Reggio e alla partnership con i due centri sanitari di riferimento Check Up Service per Unindustria e 3C salute per Confcooperative che stanno operando con proprio personale sanitario e amministrativo per la somministrazione dei vaccini e la gestione della documentazione necessaria.

Giovanni Teneggi, direttore generale di Confcooperative di Reggio Emilia.

“La vaccinazione aziendale garantita dal progetto Confcooperative e Unindistria insieme all’asul di Reggio Emilia e le strutture professionali Check Up Service e 3C salute è una bella operazione di responsabilità sociale e di salute pubblica per il territorio a favore delle imprese associate e dei soci, delle cooperative e dei lavoratori ma anche di tutto il territorio, ci sentiamo più cittadini in questo e anche in una città che mutualisticamente fa il suo dovere” sono le parole di Giovanni Teneggi, direttore generale di Confcooperative di Reggio Emilia.

Filippo di Gregorio, direttore generale Unindustria Reggio Emilia

L’hub vaccinale di Reggio Emilia è una bellissima operazione che abbiano portato avanti con Unindustria in collaborazione con Confcooperative e con le nostre società che si occupano di medicina del lavoro, Check Up Service e 3C salute con la collaborazione dell’Ausl il cui ruolo è stato fondamentale fin dalla fase della progettazione e che ci permesso di l’utilizzo delle loro strutture e dei loro servizi informativi fornendo un servizio di qualità per i dipendenti delle nostre imprese sociali. Mi piace anche ricordare la collaborazione tra associazioni di categoria come in questo caso appunto tra Unindustria e Confcooperative che in un momento come questo diventa particolarmente significativa per tutto il territorio – ha detto Filippo di Gregorio, direttore generale Unindustria Reggio Emilia.