E’ stato un malore improvviso, che probabilmente l’ha colta nel sonno, a stroncare Arianna Masoni, 40 anni compiuti da poco. E’ stato il padre, ieri, allertato da un amico della figlia, a recarsi all’abitazione di via Alai a Campagnola, da dove nessuno dava risposta. Essendo auto e bici della donna in cortile, la stessa doveva trovarsi in casa. Sono arrivati i vigili del fuoco per aprire la porta.

Poi sono entrati i soccorritori, ma per Arianna non c’era nulla da fare. Vista la situazione, sul posto sono stati chiamati anche i carabinieri del paese per verificare la situazione ed eseguire gli accertamenti. Che hanno confermato le cause naturali del decesso, dovuto a un improvviso malore della donna, che lavorava come collaboratrice domestica e assistenza in una famiglia della zona. Dopo gli accertamenti è stata concessa subito l’autorizzazione per i funerali, oggi, con una benedizione alla camera mortuaria dell’ospedale di Correggio. Arianna lascia nel lutto i genitori Marco e Paola, oltre al fratello Fabio e altri parenti.