Il prefetto Iolanda Rolli

REGGIO EMILIA – I festeggiamenti dopo la vittoria sulla Spagna ai rigori sono stato un piccolo anticipo di quello che potrà accadere domani sera se gli azzurri di Mancini vinceranno a Wembley gli europei di calcio. Dal Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal prefetto Iolanda Rolli sono così arrivate indicazioni precise per i sindaci che scoraggiano, anche se non vietano, l’allestimento di maxi schermi in piazze e altri luoghi all’aperto: stringenti piani di sicurezza, mascherina obbligatoria all’aperto, distanziamenti, ingressi contingentati. Insomma, no ai bagni di folla. E’ così tramontata a Reggio l’ipotesi degli ex Stalloni. Solo pochi sindaci hanno deciso nonostante tutto di allestire nelle piazze il maxischermo: San Martino in Rio, Reggiolo, Brescello, Guastalla, Luzzara e Villa Minozzo. Fabbrico utilizzerà il cinema estivo parrocchiale, così come San Polo il cinema Rocca. Per conferma è bene comunque consultare i canali social o i siti dei Comuni. Intanto circoli, centri sociali, pub e ristoranti si sono organizzati e molti segnano già il tutto esaurito. Le forze dell’ordine hanno elaborato un piano di rinforzo minimo dei controlli anti assembramento, limitandosi alle piazze e alle fontane predilette in città nei precedenti post partita. Comunque, se l’Italia vincerà nulla potrà fermare il fiume dei festeggiamenti.