Ogni anno in Emilia Romagna circa 800 incidenti stradali sono causati da animali vaganti, soprattutto ungulati selvatici. E la provincia di Reggio Emilia è in testa alla classifica dei territori più colpiti, con il 34% dei sinistri, 272 in un anno. Ora, rispondendo a un’interrogazione della consigliera regionale Roberta Mori, il sottosegretario Davide Baruffi ha annunciato l’impegno della Regione a introdurre un’assicurazione per risarcire le persone danneggiate. Una Kasko che copra l’intero territorio estesa anche a Comuni e Province che vogliano aderire per coprire la loro parte di responsabilità. Nel 2020 una sentenza della Corte di Cassazione ha stabilito in capo alle Regioni la responsabilità oggettiva dei danni. Gli incidenti – in crescita nelle zone pedecollinari, urbane e di pianura soprattutto a causa dal cambiamento climatico – vedono coinvolti nell’87% dei casi i caprioli, seguiti da cinghiali, daini e cervi. In aumento le richieste di risarcimento da parte di automobilisti così come i contenziosi.