Esordienti Cooperatori

Di Romano Pezzi

Un drappello di giovani ciclisti reggiani partecipano oggi, sabato 11, a Borgo Valsugana, in provincia di Trento, alla gare di anteprima della mitica Coppa d’Oro, in programma domenica, con 400 allievi provenienti da tutta Italia e alcuni dall’estero. Un evento ciclistico unico nel corso dell’anno, atteso da tutti i giovani che si cimentano con la bicicletta come sport dal grande fascino.

Linda Ferrari

Le gare di oggi invece, sono denominate dagli organizzatori trentini, Coppa di Sera riservate agli esordienti del primo e secondo anno e Coppa Rosa per le ragazzine esordienti più quella per le allieve. Il circuito di gara è sempre il medesimo, ma naturalmente con diversi giri da percorrere. Tra le ciclo girl della categoria allieve,  alla quale prendono il via 146 ragazze, di 15 e 16 anni, figurano due reggiane, ovvero Linda Ferrari e Giorgia Tagliavini, che gareggiano con i colori della VO2 Team Pink di Piacenza con i dorsali 101 e 103. La gara sarà difficile per queste nostre due atlete soprattutto per la presenza della campionessa d’Italia Federica Venturelli, prima anche due anni fa quando militava tra le esordienti. Un’altra ragazza dal nome altisonante è Vanessa Moser del Team Trento. Tra le giovani esordienti, tra le 85 partenti, per una gara di 27,4 chilometri, sono al via Elisa Zannoni e Sara Veneri, entrambe della Ciclistica Cavriago. Anche per queste ciclo girl tredicenni, vale il discorso delle allieve. Caratterisca saliente è la presenze delle gemelle carpigiane Martina e Alessia Orsi e le piacentine Michela e Paola Zucca, che faranno 13 anni l’11 ottobre, il  mese dopo la gara.

Tommaso Cattini

Tra gli esordienti maschi per la Coppa di Sera, invece sono al via tutti e sei i giovani atleti della Asd Cooperatori: Luca Cavatorta (dorsale 157), Lorenzo Immovilli (158), Dario Teneggi (159) e Angelo Zoppi (160), impegnati nella gara del primo anno di 27 chilometri, mentre i consoci Carmine Raia (160) e Davide Tondelli (161) in quella successiva, dei secondo anno, di 40 chilometri.  Anche la Sc Cavriago alliena i suoi campioni, Tommaso Cattini (204) fra i primi anno e Marco Facchini nella fascia d’età maggiore.

Gli esordienti nell’occasione incontrano avversari già conosciuti in recenti gare come il casertano  Michele Pascarella dorsale 100, i gemelli Filippo e Matteo Fernose della Remo Mosole di Treviso nati il 13 agosto del 2007. Anche il vincitore di questa gara, entra nell’occhio degli esperti. Basti ricordare che Francesco Cali della Sozzigalli, la vinse per due anni di seguito nel 2015 e 2016 (Coppa d’Oro), ed ora sta emergendo tra gli under 23, come del resto il piemontese Manuele Oioli, primo nel 2016 e 2017, poi dominatore nelle due tappe più difficili del recente Giro della Lunigiana per juniores, più il podio nella classifica finale.