(immagine d’archivio)

E’ entrato all’interno di una lavanderia a gettoni di San Martino in Rio e, probabilmente ignaro di essere ripreso dalle telecamere di videosorveglianza del negozio, ha prima forzato il distributore della bevande impossessandosi delle monete e poi ha tentato di staccare dalla parete la macchina cambiamonete, senza però riuscirci. Nel mentre l’attivizione del sistema dall’allarme ha indotto l’uomo a fuggire.

La titolare, una volta scoperto il fatto, ha formalizzato denuncia ai carabinieri della stazione di San Martino ai quali ha anche consegnato le immagini di videosorveglianza.

Le immagini del ladro solitario venivano quindi diramate ai comandi dell’arma della provincia ed i colleghi di Correggio identificavano l’uomo in un 30enne residente a Correggio noto ai militari della locale stazione anche per precedenti di polizia specifici. Sulla scorta delle indicazione fornite dai colleghi i carabinieri di San Martino in Rio, i militari stringevano il cerchio trovando effettivamente a carico del 30enne correggese incontrovertibili elementi di responsabilità in ordine al furto aggravato per la cui ipotesi di reato è stato quindi denunciato alla Procura reggiana.