di Antonio Lecci

Dopo oltre dieci anni di chiusura, è tornata a disposizione del pubblico la chiesa dell’Immacolata Concezione a Guastalla. Lo si deve all’Associazione Giuseppe Serassi, che nell’attigua ex canonica ha realizzato la nuova sede, con la chiesa che sarà punto di riferimento per incontri e soprattutto per concerti ed eventi culturali. Lo spazio poligonale della piccola chiesa permette di diffondere perfettamente i suoni, senza echi, con una omogeneità sorprendente e priva di sbavature. Anche per questo motivo l’associazione Serassi, avendo la sede a fianco, se ne prenderà cura in futuro, allestendo concerti e iniziative varie.

All’interno della chiesa, in pieno centro a Guastalla, si trovano tre raffinati altari settecenteschi ornati da paliotti in scagliola carpigiana, in ottimo stato di conservazione. Cinque dipinti del guastallese Giovanni Battista Quattrini sono integrati nelle cornici architettoniche della parte alta dell’edificio. Risulta poi evidente, nello spazio circoscritto del presbiterio, la mole dorata dell’altare maggiore, anch’esso settecentesco, sormontato da un elaboratissimo tabernacolo, risalente ancora alla fine del XVII secolo.