di Antonio Lecci

Neppure l’intervento d’urgenza del personale dell’elisoccorso di Parma è riuscito a salvare il giovanissimo Rayan, un ragazzino di 12 anni, con gravissimi problemi di salute dalla nascita, stroncato da una crisi cardiorespiratoria verso le 13 di ieri, nella sua abitazione a Santa Vittoria di Gualtieri, dove abitava con i genitori e un fratello minore.

Una vita, quella di Rayan El Moussaoui, nato a Guastalla ma di famiglia marocchina, fatta di difficoltà per le gravi patologie che lo avevano colpito già dopo il parto. Ieri il cuore del dodicenne si è fermato per sempre nonostante il tempestivo soccorso con ambulanza, automedica e l’elisoccorso di Parma.

La comunità di Gualtieri, ma in particolare la comunità islamica della Bassa Reggiana, piangono il ragazzino, stringendosi attorno a papà Abdelaziz, alla madre, al fratellino. I funerali si svolgeranno nei prossimi giorni con rito islamico, probabilmente a Guastalla. Poi è intenzione dei familiari trasferire il feretro in Marocco,per la sepoltura. Anche l’amministrazione comunale di Gualtieri ha manifestato cordoglio per la scomparsa del ragazzino.