Venerdì 15 ottobre Reggio Emilia ospita una serata d’eccezione dedicata alla boxe, con due sfide avvincenti: quella per il Titolo italiano Supergallo tra il campione in carica, il reggiano Mattia De Bianchi e lo sfidante Luca Rigoldi, e quella per il Titolo Ue Superpiuma tra il campione Nicola Henchiri e lo sfidante Juan Gomez. Un appuntamento di rilevanza nazionale e internazionale, che porta in città la grande boxe e che si inserisce nelle politiche messe in atto dall’Amministrazione comunale e dalla Fondazione per lo sport con il nuovo Piano strategico dello sport, che punta alla promozione e organizzazione di eventi e manifestazioni sportive.

da sin. Luca Rigoldi, Luca Vecchi e Mattia De Bianchi

“Siamo molto orgogliosi di poter ospitare a Reggio Emilia questo grande evento sportivo. Da tempo non accadeva di avere in città un match di questo livello per il settore boxistico – hanno detto oggi il sindaco Luca Vecchi e l’assessore a Educazione e sport Raffaella Curioni presentando l’appuntamento alla stampa – Con questo evento vogliamo valorizzare la città e lo sport attraverso campioni nazionali e internazionali, come fatto di recente con la nazionale di calcio allo stadio Mapei o il Giro d’Italia in handbike.  Vogliamo inoltre offrire eventi in presenza che sono un simbolo di ripartenza”.

Alla presentazione sono intervenuti anche Mauro Rozzi, presidente Fondazione per lo sport, Mario Loreni, presidente di Promoboxe e organizzatore dell’evento, e i pugili coinvolti nei due match.

da sin: Juan Gomez, Luca Vecchi e Nicola Henchiri

Una strategia che negli ultimi mesi ha visto l’arrivo in città di una serie di appuntamenti di grande richiamo, dedicati alle diverse discipline sportive, tra cui il campionato nazionale di handbike, la finale di Supercoppa italiana di calcio e la recente partita tra la nazionale di calcio e la Lituania per Qualificazioni ai Mondiali di Qatar 2022, disputatasi lo scorso settembre al Mapei Stadium, e la Mille Miglia. Un percorso lungo e di ripartenza dopo i mesi del Covid, che nel 2021 vedrà la sua conclusione a dicembre la Maratona di Reggio Emilia. Nel 2022 torneranno invece in città i Giochi del Tricolore e il giro d’Italia ciclistico.

Il doppio incontro del 15 di ottobre acquista un valore in più per Reggio Emilia, perché vedrà sul ring il 23enne reggiano Mattia De Bianchi, “Lo Spartano”, che sul ring del Palahockey Guglielmo Fanticini s’impegnerà per mantenere la cintura italiana dei Supergallo, conquistato lo scorso maggio a Brescia. Un campione formatosi alla scuola della Boxe Tricolore Olmedo, storica società sportiva di Reggio Emilia da tempo impegnata non soltanto sul piano puramente sportivo ma anche su quello sociale ed educativo, un punto di riferimento per la città e in particolare per il quartiere Mirabello, dove ha sede la società.