Foto d’archivio

In apparenza una normale coppia che entrava con il carrello alla Coop di Novellara con l’intento di fare spesa, di fatto invece una coppia di ladri con tanto di borsa schermata antitaccheggio.

Secondo quanto accertato dai carabinieri di Novellara i due l’altra mattina, carrello in mano, sono entrati alla Coop e poco dopo sono stati notati nel reparto cosmesi agire in modo sospetto. Mentre erano monitorati da un addetta al negozio, la responsabile ha allertato i carabinieri. I due compreso di essere stati scoperti nell’azione furtiva, che li aveva visti cercare di riporre nella borsa schermata i prodotti cosmetici, desistevano dai loro intenti e, come documentato dalle telecamere, dopo aver abbandonato i cosmetici, prendevano “strade” differenti: l’uomo usciva senza spesa mentre la donna si metteva in fila alle casse pagando la merce riposta nel carrello.

All’uscita quest’ultima veniva fermata dai carabinieri di Novellara, nel frattempo giunti sul posto, che la trovavano in possesso della spesa regolarmente acquistata ma anche di una borsa con una schermatura che, come poi rivelato dalle telecamere, serviva per asportare i cosmetici.

Per questo motivo con l’accusa di tentato furto aggravato in concorso i Carabinieri della stazione di Novellara hanno denunciato alla Procura dela Repubblica presso il tribunale di Reggio Emilia una 34enne casalinga incensurata residente a Brescia avviando nel contempo le indagini per risalire all’uomo in sua compagnia riuscito a dileguarsi.