Il 27 e il 28 dicembre 2021 si terranno le celebrazioni del 78° anniversario del sacrificio dei Sette Fratelli Cervi e di Quarto Camurri, fucilati dai fascisti al Poligono di Tiro di Reggio Emilia.

Culmine delle celebrazioni, l’inaugurazione del nuovo Museo di Casa Cervi che, dopo vent’anni, si presenta al pubblico con un percorso ripensato, improntato sulla multimedialità e la tecnologia, ma ancorato alla tradizione. L’inaugurazione, che si terrà a partire dalle 11.30 di oggi 28 dicembre, potrà essere seguita da tutti su un maxi-schermo posto all’esterno del Museo e verrà trasmessa in diretta online sui canali social dell’Istituto.

Albertina Soliani, Presidente dell’Istituto Alcide Cervi.

IL PROGRAMMA

Il 27 dicembre, alle 11.00, con l’omaggio alla tomba e alla stele commemorativa di Quarto Camurri nel Cimitero e in Piazza Matteotti a Guastalla. Intervengono Albertina Soliani (Presidente dell’Istituto Alcide Cervi), Claudio Malaguti (Presidente ANPI Guastalla) e i rappresentanti dell’Amministrazione Comunale di Guastalla.

Alle 17.30 a Campegine, nella piazza del Municipio, a pochi chilometri dal Museo, verrà presentata la mostra itinerante “Dopo un racconto ne viene un altro”, che ripercorre le tappe della Famiglia Cervi. Alle 18.00, partendo dal Municipio, si terrà la storica fiaccolata in memoria del sacrificio dei Cervi e di Camurri fino al Cimitero di Campegine, sede della tomba monumentale della Famiglia Cervi: interverranno Albertina Soliani e il Sindaco di Campegine Giuseppe Artioli.

Il 28 dicembre alle 9.45 la commemorazione del sacrificio dei Sette Fratelli Cervi e di Quarto Camurri presso il Poligono di Tiro di Reggio Emilia. Interverranno Albertina Soliani, il Sindaco della città Luca Vecchi e Elio Ivo Sassi (presidente ALPI-APC).

A partire dalle 11.30 a Casa Cervi l’inaugurazione del nuovo Museo, con il taglio del nastro e i saluti istituzionali. Ospite d’onore, il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi. Interverranno Albertina Soliani, Iolanda Rolli (Prefetto di Reggio Emilia), Luca Ronzoni (Sindaco di Gattatico), Luca Vecchi (Sindaco di Reggio Emilia), Giorgio Zanni (Presidente della Provincia di Reggio Emilia), Alessio Mammi (Assessore all’Agricoltura della Regione Emilia-Romagna).

A partire dalle 12.30 tutti potranno visitare il nuovo percorso museale con visite guidate gratuite a gruppi fino al tardo pomeriggio. Dalle 15, negli spazi del nuovo Museo, si terrà l’evento gratuito “Le letture di Genoeffa ”: l’attrice e regista Roberta Biagiarelli leggerà brani tratti dai libri prediletti di Genoeffa Cocconi, madre dei Sette Fratelli: da “I promessi sposi” di Alessandro Manzoni a “La madre” di Maksim Gor’kij. Le parole saranno accompagnate dalle note live del musicista Daniele Rossi. Un pomeriggio ideale per famiglie, grandi e piccini. La prenotazione è obbligatoria scrivendo a [email protected] o telefonando al numero 0522 678356.