Paura in via Palazzina a Scandiano dove durante un cantiere una macchina perforatrice ha danneggiato un tubo dal quale si è propagata una fuga di gas. I Vigili del Fuoco giunti sul posto hanno ritenuto necessario evacuare ben 14 edifici. I 300 residenti sono stati fatti uscire dalle proprie abitazioni.

Sono intervenuti sul posto, dalle prime ore del pomeriggio, il sindaco, i Vigili del Fuoco, i Carabinieri, la Polizia Locale, le forze di volontariato e il personale del Comune.

Sul posto i tecnici dell’Iren che stanno cercando di ripristinare il danno alla tubazione.

Le vie di accesso al quartiere sono state chiuse al traffico.

E’ stato attivato anche il COC, Centro Operativo Comunale, al circolo Bisamar in via dell’Abate, per dare supporto alle persone sfollate.

Attivato un punto di prima accoglienza nella palestra della scuola San Francesco di via dell’Abate.

Sul posto anche il sindaco Matteo Nasciuti: “Abbiamo gestito l’emergenza con tempestività – ha detto – secondo le nostre disponibilità. Ci scusiamo con i cittadini per il disagio, che non dipende da noi, ma preferiamo adottare la massima cautela e rispettare quanto ci viene indicato dalle forze dell’ordine e di protezione civile per quanto riguarda la gestione di questo momento”.