Marco Tamagnini

REGGIO EMILIA – “Un autentico pioniere della cooperazione sociale reggiana: appassionato, attento ai bisogni dei più fragili, promotore di diverse esperienze di inclusione lavorativa di persone svantaggiate”, così Confcooperative e il Consorzio Oscar Romero ricordano Marco Tamagnini.
“A lui – sottolinea Valerio Maramotti, presidente del Consorzio di solidarietà sociale e membro del Consiglio di presidenza di Confcooperative – si deve la nascita di cooperative come Il Fiore, Il Bucaneve  Mara, in assoluto tra le prime esperienze della cooperazione sociale reggiana; Tamagnini fu anche tra i fondatori del Consorzio Oscar Romero, alimentando un percorso organizzativo che intendeva rafforzare, contemporaneamente, tanto la dimensione solidaristica quanto quella imprenditoriale di queste realtà”.

Molto legato ad Acli ed Enaip, Tamagnini “fu tra i protagonisti – ricorda Maramotti – di una stagione straordinaria, lasciando profonde tracce di un impegno al servizio della persona che ha continuato a tradursi in esperienze che ogni alimentano e sostengono tanta parte del welfare locale”.