Se Sorrentino decidesse di fare un film su questo weekend il titolo sarebbe “La Grande Bellezza”. Gli attori protagonisti sarebbero gli atleti che, al Cermis di Cavalese Venerdì, e a Pampeago Sabato e Domenica, hanno dato spettacolo in ben 6 gare di discesa con due per ogni disciplina. Sotto la voce “dietro le quinte” comparirebbe il nome dello Sci Club Guastalla che, anche quest’anno, ha dimostrato un’incredibile capacità organizzativa e un’efficienza che rasenta il massimo tecnico. Grandi novità e vecchie tradizioni hanno fatto da filo conduttore in queste 36 ore dedicate allo sport più popolare sulla neve. Il villaggio con l’angolo culinario, la cui presenza era stata interrotta dal Covid l’anno scorso, è tornato più forte di prima.

Due discese di Super G il venerdì al Cermis, doppia gara di Gigante nella prima giornata di Pampeago e doppio giro di Speciale la domenica. Alla Ski Area di Cavalese si registrano 132 iscritti che riempiono la giornata al meglio e divertono sia loro stessi che tutti i presenti fino alle premiazioni e, facendo un resoconto cronologico, si può dire che sia anche migliorato lo spirito visti i 172 atleti iscritti alla gara di Gigante del Sabato.

Gli atleti Martignoni Marco, Bonesini Laura e Bernardi Alessio dello Sci Club Guastalla che hanno conquistato il titolo di Campioni Provinciali FISI di Super G delle relative categorie.

I dati raccolti dicono che è la manifestazione che ha raggiunto il piu’  alto numero di partecipanti in Italia durante la Stagione in corso. Le parole della Presidente Monica Della Salda e dell’organizzatore generale Carlo Rodolfi, sono colme di soddisfazione per la riuscita dell’evento ma si rivolgono anche al futuro con l’augurio di migliorare sempre per divertire e divertirsi portando avanti tutto ciò che di buono può offrire lo sport. Importante sottolineare che anche quest’anno è proseguita la collaborazione con A.I.S.M. (Ass It. Sclerosi Multipla) alla quale è stato devoluto – come in passato – una parte cospicua delle quote di iscrizione.