GUASTALLA – La Bassa Reggiana piange Lino Motta, storico imprenditore di Guastalla, fondatore mezzo secolo fa della Lincar, azienda con sede prima a Luzzara e poi a Villanova di Reggiolo, nella zona industriale Rame. Aveva 82 anni.

Motta è stato stroncato da un malore nella sua abitazione di viale Po a Guastalla. I soccorsi sanitari sono risultati purtroppo inutili. Lino Motta lascia la moglie, i tre figli, i nipoti e altri parenti. Nell’estate 2020, alla riapertura delle attività dopo il lockdown, era stato festeggiato dai suoi ex dipendenti, con una grande cena, segno dell’affetto ancora dimostrato dal personale della sua azienda.

Lino, figlio di agricoltori, aveva iniziato a lavorare come autista alla Tecnogas di Gualtieri, da cui aveva prelevato la produzione dei fornelli a gas, avviando una nuova azienda e diventando imprenditore insieme a Carlo Giovannini. Insieme avevano dato vita alla Lincar. I funerali di Lino Motta si terranno domani alle 10 con la funzione religiosa nel duomo di Guastalla, prima della tumulazione al locale cimitero.