Chiesa di San Girolamo

Come da tradizione ieri sera, giovedì 14 aprile, si è ripetuto in città il tradizionale rito della “visita ai Sepolcri”. Con questo termine si indica l’altare della riposizione – abbellito di fiori e lumi –  in cui viene portato processionalmente il Santissimo al termine della Santa Messa vespertina in “Coena Domini”.

Chiesa di San Girolamo

Tantissimi i devoti  – bambini, giovani, adulti e anziani – che si sono recati nella scenogragfica chiesa dei Santi Girolamo e Vitale, sede dell’omonima Confraternita per pregare e salire in ginocchio la Scala Santa.

Chiesa di Santo Stefano

Altre chiese meta dei fedeli sono state: San Pietro, Santo Stefano – dove l’adorazione è proseguita per tutta la notte – e Sant’Agostino, che a mezzanotte ha ospitato un coinvolgente concerto con la partecipazioni di cantanti e strumentisti ucrani, tedeschi e italiani.

Concerto in Sant’Agostino
Chiesa di San Pietro