Venerdì 29 aprile alle ore 17.30, nella Sala Civica, del Parco Matilde, in via San Prospero a Carpineti, sarà inaugurata la Mostra fotografica “Una finestra sul tempo”. Affacciarsi sul paesaggio è come intraprendere un viaggio nel tempo, dove ognuno di noi può ritrovare la propria storia.

La mostra è Curata da Alessandra Curotti e Fabrizio Frignani, con l’importante collaborazione e contributo delle Associazioni EffettoNotte, Val Tassobbio, Club per l’Unesco di Carpineti e cooperativa di comunità I Briganti di Cerreto.
La realizzazione della mostra è stata la prima azione dell’Osservatorio Locale del Paesaggio dell’Appennino Reggiano, che fa riferimento all’Unione Montana e al suo territorio. L’Osservatorio è uno strumento dell’Unione, per comunicare il concetto di paesaggio promosso dall’Unione Europea, ovvero un “interprete del complesso e stratificato rapporto tra natura e cultura”.

La mostra, grazie all’organizzazione del Club Unesco di Carpineti e del Comune, il giorno dell’inaugurazione vedrà la presenza del Sindaco Tiziano Borghi, del Professor Frignani, di rappresentanti del Club Unesco di Carpineti e dell’Unione Montana dell’Appennino Reggiano. L’esposizione fotografica propone un confronto su diversi luoghi dell’Appennino, tra immagini attuali e altre del passato, per comprenderne evoluzioni e storie. Vuole essere l’avvio di un progetto per un osservatorio-archivio fotografico del territorio dell’Unione.

La mostra rimarrà aperta fino al 21 maggio: il 1 maggio dalle ore 10 alle 12, il 7, 14 e 21 maggio dalle ore 15 alle 17. L’accesso è libero e gratuito, nel rispetto della normativa vigente; è possibile prenotare la visita all’indirizzo cpucarpineti@gmail.com.