Lunedì 9 maggio 2022 – in concomitanza con la Giornata dellEuropa – in piazza Martiri del 7 luglio è in programma l’iniziativa di chiusura del percorso ‘Eurodesk young multipler’ (Eym), l’iniziativa promossa dal Comune di Reggio Emilia-Servizio Officina educativa e dalla Fondazione E35, partner nella sezione locale dell’Agenzia Eurodesk, per sensibilizzare gli studenti sulle opportunità di mobilità che l’Unione europea offre nel campo dello studio, del volontariato e dell’occupazione.

Per l’occasione sarà allestito un corner informativo, dove protagonisti saranno gli stessi studenti che hanno preso parte al percorso EYM e che svolgeranno attività di formazione e orientamento ai loro coetanei in stile “Eurodesk Corner”. Nel corso della giornata sono previsti due momenti, che vedranno la partecipazione di oltre 200 giovani: al mattino, dalle ore 9 alle 13, l’attività di orientamento sarà affidata agli studenti degli istituti Pascal, Chierici, Canossa, Scaruffi-Levi-Tricolore e Filippo Re e rivolta ai compagni degli stessi istituti; al pomeriggio, dalle 14 alle 16, l’attività di informazione sarà svolta dagli studenti del Pascal e rivolta a tutta la cittadinanza.

Per tutta la mattina, inoltre, gli studenti saranno divisi in piccoli gruppi coinvolti in una caccia al tesoro a tema Europa, che prevede tre tappe in Centro storico e altrettante in piazza Martiri del 7 luglio. Al termine dell’attività ci sarà un quiz e la premiazione del gruppo vincitore.

IL PERCORSO

L’Agenzia Eurodesk di Reggio Emilia, in collaborazione con la rete italiana Eurodesk, ha promosso nell’anno 2021 il percorso “Eurodesk Young Multiplier”, iniziativa rivolta agli studenti delle classi 3^, 4^ e 5^ degli Istituti di istruzione di secondo grado della città. Obiettivo dell’iniziativa è di sensibilizzare gli studenti sulle opportunità di mobilità che l’Unione europea offre nel campo dello studio, del volontariato e dell’occupazione; far conoscere la rete Eurodesk; informare sul funzionamento dell’Unione europea e sulla cittadinanza europea. Scopo finale del progetto è quello di pianificare e favorire l’attivazione di un Eurodesk Corner presso l’Istituto di appartenenza, gestito dagli studenti stessi con la supervisione degli operatori Eurodesk, così da creare dei “young multiplier”, giovani “moltiplicatori” Eurodesk. Nell’anno scolastico 2020/2021 il progetto pilota ha visto l’attivazione di un Eurodesk Corner presso l’Istituto Blaise Pascal, con 5 studenti “corneristi”. Nell’anno scolastico 2021/2022 sono 5 gli Istituti coinvolti, per un totale di 30 studenti partecipanti.