REGGIO EMILIA – Si è svolta davanti al Gup Dario De Luca l’udienza preliminare agli indagati per il furto alla ditta Rcf di Mancasale scoperto nel novembre del 2021 grazie alle indagini condotte dai Carabinieri di Santa Croce nell’operazione denominata ‘Affari Musicali’.

15 le persone indagate, tra dipendenti ed ex lavoratori, per il furto di materiale audio professionale del valore stimato di mezzo milione di euro nell’azienda reggiana leader nel mercato dell’audio professionale con sede a Reggio Emilia. Le accuse mosse ai responsabili erano associazione per delinquere, appropriazione indebita, furto, ricettazione, impiego di beni di provenienza illecita, autoriciclaggio e favoreggiamento le accuse mosse agli indagati. Due dei sette accusati di associazione a delinquere hanno patteggiato durante le indagini.

Rcf, Coopservice e la ditta Emme Emme di Zini Loris e C. di Bagnolo hanno deciso di costituirsi parte civile. La prossima udienza si svolgerà il 5 luglio per la scelta dei riti.