Hockey Prato Città del Tricolore

L’Hockey Prato Città del Tricolore conquista la promozione dall’A2 femminile, imponendosi 4-3 al termine di un match cardiopalma e dalle mille emozioni. Già, perché la sfida del “Balestri Gambini” contro un HC Riva ormai fuori dai giochi, dopo un ottimo inizio, sembra un affare scontato, visto che la doppietta di Solari e la singola di Buzzi valgono un agevole 3-0. Col passare dei minuti, complice la stanchezza e l’avvicinarsi del traguardo, il Tricolore subisce l’iniziativa avversaria e le trentine conquistano il pareggio, prima che a 40” dalla fine Rodriguez faccia esplodere la gioia del clan cittadino, siglando la rete del successo che vale il quarto posto ed il pass per la Serie A1.

Ecco le impressioni dell’allenatore Paolo Grazioli.

Dove avete trovato le forze per vincerla, dopo la rimonta da 3-0 a 3-3 delle avversarie?

 “Alla fine del primo tempo ho detto alle ragazze che mancavano solo 35’ al traguardo, purtroppo sono rimaste nello spogliatoio e abbiamo subito la rimonta di Riva, che all’andata avevamo battuto segnando 9 reti. La reazione, negli ultimi 10’, è stata di rabbia e il gol del 4-3 davvero cercato con tutte le forze”.

Si può dire che questo successo arrivi da lontano?

Abbiamo cominciato nel 2012, coi vari step di categoria. Lo scorso anno le ragazze sono arrivate terze alle finali nazionali Under 21, per poi quest’anno tagliare il traguardo a livello senior. Abbiamo un gruppo estremamente giovane, che peraltro ha perso l’atleta più esperta, Yuli Dirce, in dolce attesa: il gruppo è cresciuto tantissimo, le ragazze stanno bene insieme e questo dà loro una marcia in più. Ora rimbocchiamoci le maniche e pensiamo al futuro”.

L’esultanza dopo il 4-3 con Riva

Quali prospettive per la prossima stagione?

“La prima cosa sarà quellla di integrare in gruppo le ragazze dell’Under 18 e dell’Under 16, in modo da poter allungare le rotazioni. Sappiamo che il primo obiettivo dovrà essere la salvezza, ma tutta la squadra è conscia e motivata. Continueremo a lavorare dal punto di vista fisico con il preparatore atletico, Patricio Capellini (giocatore della prima squadra maschile, ndr), come già fatto dal luglio scorso: si tratta di un’azione che ci ha dato grandi benefici, visto che nessun atleta quest’anno ha accusato problemi muscolari o di infortuni”.

Questa la rosa della squadra: Immacolata Ammesso, Giulia Ascione, Domitilla Buzzi, Agata Cristina, Giulia Delbue, Amparo Fernandez, Soledad Gomez, Asia Malagutti, Nicole Pelloni, Ayelen Rocio Mesa Rodriguez, Emma Rontani, Gaia Salemme, Greta Setti, Megan Scaro, Micol Scaro, Victoria Solari, Yuli Dirce.