Un parto precipitoso in ambulanza: fortunatamente mamma e bambina stanno bene. Il fatto è accaduto nella tarda serata di giovedì 12 maggio. Una donna residente a Toano, alla 40° settimana di gravidanza e a travaglio iniziato, dopo avere allertato il 118, ha partorito una bambina assistita dal personale dell’automedica, all’altezza di Cavola.

Il parto precipitoso è avvenuto senza rischi particolari o complicazioni e mamma e bambina godono di ottima salute.

A parto avvenuto, dopo avere verificato le condizioni di puerpera e neonata, l’ambulanza è partita alla volta dell’Ospedale più vicino, quello di Sassuolo, dove mamma e bimba sono state ricoverate.

Sul caso interviene il Comitato Salviamo le Cicogne che da anni ormai si batte per la riapertura del punto nascite al Sant’Anna. Per il comitato non bisogna far passare questi episodi come fossero qualcosa di normale, da qui l’invito a spingere per la riapertura del punto nascite.