Caserma Carabinieri Boretto

I carabinieri della caserma di Boretto hanno eseguito un ordine di carcerazione nei confronti di un uomo residente in paese, accusato e poi condannato per violenza a pubblico ufficiale avvenuta nel Mantovano nel 2017, oltre che per due violazioni delle disposizioni sull’immigrazione clandestina, risalenti al 2019 e commesse a Torino.

Il provvedimento, che prevede una pena complessiva di due anni e 8 mesi di reclusione, è stato trasmesso, per l’esecuzione, dalla Procura della Repubblica di Reggio ai carabinieri di Boretto, dove il condannato ha fissato la dimora. Con la condanna cumulativa diventata definitiva, è scattato l’ordine di carcerazione.

Rintracciato ieri dagli uomini dell’Arma, l’uomo è stato accompagnato prima in caserma, a Boretto, dove gli è stato notificato il provvedimento restrittivo, e poi trasferito alla Casa Circondariale di Reggio per scontare la pena detentiva fissata dall’autorità giudiziaria.