Un’ospite speciale per il nuovo omaggio a una grande figura della musica reggiana. Domenica 19 giugno alle 21 in piazza Prampolini nel centro di Reggio Emilia andrà in scena il sesto Memorial Antonio Bonfrisco “Stravinsky… chi?”, spettacolo musicale multimediale organizzato e promosso dall’Associazione Culturale Sgrintèla, realtà nata da un gruppo di musicisti da sempre legati al Maestro Antonio Bonfrisco, prematuramente scomparso nel giugno 2016, con il sostegno di numerosi sponsor fra cui Conad. 

Tanti i protagonisti attesi, fra cui la cantante pugliese Matilde Davoli, fresca di pubblicazione del nuovo disco “Home” dopo una lunga esperienza londinese come fonica e produttrice. L’evento è stato presentato nella mattina di mercoledì 15 giugno Maurizio Bonfrisco, presidente dell’Associazione Culturale Sgrintèla – APS, e da Annalisa Rabitti, assessora alla Cultura del Comune Reggio Emilia. 

Maurizio Bonfrisco e Annalisa Rabitti

Musicista noto e apprezzato, presidente della Filarmonica Città del Tricolore, Antonio Bonfrisco dal 2006 ha contribuito fortemente alla rifondazione di questa realtà musicale, ricomponendone strumentisti e significato dopo anni di oblio. Per oltre 30 anni insegnante di Educazione Musicale in diverse scuole medie reggiane, musicista eclettico, diplomato in flauto traverso all’Istituto Musicale Achille Peri, ha praticato l’attività concertistica come flautista solista di repertorio classico, e come sassofonista polistrumentista in numerosi gruppi musicali.  

Dalla sua scomparsa, l’associazione Sgrintela ha omaggiato Antonio Bonfisco con iniziative musicali, a partire da un annuale Memorial ospitato dal cuore di Reggio Emilia. Nel 2022 la tradizione non cambia, il concerto – promosso in collaborazione con l’amministrazione comunale – andrà in scena il 19 giugno e vedrà l’impianto multimediale ormai riconosciuto, costituito da una sequenza di brani eseguiti da organici differenti per genere e repertorio, che si misurano liberamente anche al di fuori del proprio ambito.   

Il cast è ricco e corposo, nel corso dell’esibizione si alterneranno l’orchestra “Adagio e Furioso”, i cantanti Riccardo Aldini, Enrico Modini, Stefania Montanaro e Valentina Vanini, Lorenzo Munari alla fisarmonica, Marica Rondini al flauto, Maurizio Trasatti al pianoorte, la Frisco Band, gruppo pop-rock composto da Soci di Associazione Sgrintèla, il “Duo Psiche” con Agatha Bocedi all’arpa solista e Valentina Bernardi al flauto, le “2 strings” con Cecilia Bolognesi al violino ed Elde Lini al violoncello e l’ospite speciale Matilde Davoli. Come sempre, da quando il Progetto è approdato in piazza Prampolini nel giugno 2017, la Scaletta è una sorpresa, ideata e creata da associazione Sgrintèla, attorno al tema scelto.  

Antonio Bonfrisco

Al riguardo: in coerenza alla programmazione culturale cittadina, per il nuovo allestimento l’ispirazione arriva dal tema di Fotografia Europea 2022, la celebre frase “Imparavo finalmente, nel cuore dell’inverno, che c’era in me un’invincibile estate” di Albert Camus.  “La Sagra della Primavera” di Igor Stravinsky è stato da subito il primo rimando musicale innescato da quella frase. Quindi “Stravinsky… chi?” è diventato il sottotitolo per questa edizione: cortocircuito provocatorio, in equilibrio instabile tra il rischio di disperdere il patrimonio artistico da cui proveniamo, e la conseguente opportunità di restituirlo alle nuove generazioni, in chiave contemporanea.  

La scaletta sarà dunque costruita attraverso allusioni e collegamenti a “La Sagra della Primavera” ed al suo autore, andando a toccare ambiti e generi lontanissimi, cifra caratteristica di questo progetto.  L’ingresso al concerto è gratuito. La piazza sarà chiusa dalle 19, solo per consentire il conteggio del pubblico entrante, e garantire il non superamento della capienza. Vi saranno tre varchi di accesso a piazza Prampolini, tramite via Farini (lato Sud), via Corridoni e via Carducci (lato Nord). Sono previsti 2.000 posti in piedi, la platea conta invece 500 posti a sedere, di cui 200 liberi; gli altri 300 sono prenotabili online tramite ilsito internet www.sgrintela.com (pagina dedicata intitolata “19 Giugno 2022”). Per prenotare il posto occorre compilare il modulo apposito in ogni parte. Entro 48 ore si riceverà una mail di risposta in cui verrà indicato il posto assegnato. Le prenotazioni chiuderanno alle 20 di venerdì 17 giugno.