Gli eventi organizzati da Aima Reggio Emilia in occasione dei 25 anni dell’associazione proseguono senza sosta per tutto il mese di settembre per continuare la campagna di sensibilizzazione, con l’obiettivo di portare sempre più persone a capire l’importanza del sostegno alle persone con demenza e alle famiglie a seguito di una diagnosi.

L’iniziativa che prenderà il via nella giornata di domani mercoledì 21 settembre è la Rassegna Cinematografica Alzheimer, che prevede sei proiezioni in ciascuno dei Distretti della Provincia di Reggio Emilia. Alla proiezione di film a tema si uniscono dibattiti e momenti pubblici per parlare di demenza e delle risposte possibili alle diverse problematiche legate alla malattia. Ogni proiezione infatti è preceduta da un intervento informativo e divulgativo da parte di volontari dell’associazione, responsabili delle Unioni dei Comuni e responsabili dei Centri Disturbi Cognitivi Azienda USL IRCCS dei Distretti di riferimento, che presentano brevemente le attività e i servizi offerti dal territorio a sostegno delle famiglie spiegandone le caratteristiche e le modalità di accesso. Mentre al termine di ogni proiezione approfondiremo una tematica grazie ad un esperto.

Domani 21 settembre, si parte dal Teatro San Prospero di Reggio Emilia con la proiezione di Corti d’Autore selezionati dal Reggio Film Festival, festival cinematografico nato nel 2001 e dedicato ai cortometraggi. La rassegna proseguirà poi mercoledì 28 settembre con la proiezione di “Perdutamente” al Cinema Teatro Boiardo di Scandiano, mercoledì 5 ottobre con “The Father” al Cinema Oratorio di Campagnola, giovedì 13 ottobre con “Supernova” al Teatro Bismantova di Castelnovo ne’Monti, mercoledì 19 ottobre con la proiezione di Corti d’Autore selezionati dal Reggio Film Festival al Multisala 900 di Cavriago, per concludersi poi mercoledì 26 ottobre al Teatro del Fiume di Boretto con la proiezione di “Falling, storia di un padre”.

Aima Reggio Emilia vuole continuare a coinvolgere sempre più persone poiché, come risulta dal World Alzheimer Report 2019, lo stigma sulla demenza continua a svolgere un ruolo significativo nei pregiudizi sulla demenza e su coloro che vivono con una demenza.