Un giovane 27enne è incappato in un controllo stradale dei carabinieri di Guastalla lungo la variante alla provinciale 62. L’odore di stupefacenti, avvertito dai carabinieri all’interno dell’abitacolo dell’auto, unito al nervosismo che trapelava dal volto del conducente ha indotto i carabinieri ad approfondire i controlli. I militari non si sono sbagliati: dopo una iniziale reticenza l’uomo, appurato che i carabinieri erano intenzionati a procedere a un’ispezione personale e del veicolo, si mostrava collaborativo e anticipando l’esito delle attività consegnava spontaneamente un pezzo di hascisc del peso di 60 grammi che nascondeva nelle tasche dei pantaloni.

Alla luce di tali risultanze i militari si recavano anche presso l’abitazione del ventisettenne per una perquisizione domiciliare dove sono stati trovati e sequestrati due pezzi di hascisc del peso complessivo di 70 grammi e due bilancini di precisione.

L’uomo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio.