Alvaro Merlo

Si ritorna in campo. Finalmente. Smaltite le vacanze estive è tempo di rialzare la prima palla a due della stagione, nel fortino del PalaRegnani, al cospetto di un Bologna Basket 2016 che vorrà levarsi immediatamente di dosso l’onta della retrocessione. Non manca certo la curiosità nel vedere all’opera la nuova Bmr, composta da un mix di esperienza e gioventù, oltre a volti noti, novità e cavalli di ritorno. Tra le new entry c’è l’oriundo Merlo, reduce da una splendida promozione in B con la Pallacanestro Trinità, chiamato a dar leadership e canestri; con lui l’ultimo arrivato, il classe 2000 Aguzzoli, che tutti ricordiamo protagonista a Novellara in C Silver prima di un biennio nelle Marche. Da ultimo il rientrante Sakalas, che fece molto bene nell’anno poi interrotto per la pandemia. Coach Diacci, inoltre, potrà contare su Magni, Longoni, Dias e Longagnani, oltre che su gli altri giovani “fatti in casa”. Le caratteristiche per ben figurare ci sono tutte, ora il responso passa inevitabilmente al campo da gioco. Palla a due prevista per domenica 2 ottobre alle ore 18.

Gli avversari

Dimenticare la retrocessione. E’ questo l’obiettivo del Bologna Basket 2016, che ritrova la Serie C Gold dopo due stagioni (nell’estate 2020 aveva rilevato il titolo di Capo d’Orlando) e lo fa con diverse conferme ed alcuni innesti di valore. Al capitolo permanenze ci sono Beretta, Fontecchio, Guerri e Graziani (nella foto), quest’ultimo ex di turno in vista dei trascorsi al PalaRegnani proprio ai tempi della B, oltre ai giovani Oyeh e Tripodi; tra i volti nuovi la guardia Tinsley, ultimo colpo del mercato proveniente dalla Torrenovese, il 2 metri serbo Kuvekalovic (ex Juve Caserta), il 2001 Salem da Busto e Conti da Castel Guelfo, senza dimenticare il baby Ghini. Curiosamente quella del PalaRegnani sarà la prima di due sfide consecutive che vedranno i felsinei opposti a squadre reggiane: il prossimo week end, infatti, Bologna ospiterà Montecchio.

Gli esordi

Esordio da dimenticare, un anno fa, per la Bmr Basket 2000, che bagnò la prima gara della stagione cadendo 64-60 a Vigarano Mainarda contro il Ferrara Basket 2018, che poi giustiziò i bianco-rosso-blu anche nei playoff, ponendo anzitempo fine alla stagione. Inutili, nell’occasione, i 20 punti di capitan Germani. Ben diverso, invece, il debutto del campionato 2019/20, quello terminato anzitempo a causa della pandemia: in quel caso si cominciò con una bella rimonta sul parquet di San Lazzaro, passando dal 71-62 per i padroni di casa del 36′ al 73-76 finale con 15 punti di Sakalas (foto). Nel 2018/19, ultimo torneo di B, la Bmr cadde al PalaBigi (vista l’indisponibilità del PalaRegnani) con Vicenza, cedendo 65-57.