Reggio Emilia si è presentata stamani, per la prima volta, al Ttg Travel Experience 2022 di Rimini e in collaborazione con Apt Servizi Emilia-Romagna, come un unicum di offerta turistica con una propria Campagna di comunicazione e informazione che ne dichiara l’identità e il cui claim è ‘Reggio Emilia: qualcosa di diverso’.

Reggio Emilia come luogo ‘diverso’, sospeso tra il contemporaneo e un’idea di spazio abitato da un tempo che è intensità, liberato dalla durata, dalla frenesia: qui è bello arrivare e fermarsi e poi tornare poiché, come dice la Campagna di comunicazione, “ogni volta che tornerai sarà la tua città”.

Un felice mix di dinamicità, accoglienza e scoperta, che sposa e rende compiutamente un’identità molteplice e aperta, che coinvolge e può creare, anche in chi la abita temporaneamente, una ‘residenzialità affettiva’.

Alla conferenza stampa di oggi hanno preso parte il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi e l’assessora a Cultura e Marketing territoriale del Comune di Reggio Emilia Annalisa Rabitti; l’assessore a Turismo, Mobilità e Infrastrutture della Regione Emilia-Romagna Andrea Corsini e il direttore di Apt Servizi Emilia-Romagna Emanuele Burioni.

Dopo aver scelto, nell’ambito del Piano strategico per il turismo e la cultura promosso dall’Amministrazione comunale con i portatori d’interesse dell’economia e del turismo,  il city brand ‘RE: Reggio Emilia Welcome’– dove quelbenvenuti’ parla dell’ospitalità reggiana, del costruire e costruirsi sulle relazioni – con la Campagna ‘REGGIO EMILIA: QUALCOSA DI DIVERSO’ la città si rivolge ora alla comunità dei viaggiatori che amano scoprire, sono inclini alle relazioni e sono interessati, certo, alla cultura contemporanea, di cui, in questa città, si possono vedere, toccare, vivere testimonianze speciali e inattese, mescolate magicamente alla storia e all’arte del passato, quella barocca e neoclassica in special modo.

La nuova immagine e il claim saranno veicolati attraverso un piano media del valore di 200.000 euro, realizzato in collaborazione con Apt Servizi Emilia Romagna.

“La nostra città è un luogo attrattivo per il viaggiatore: non solo il turista classico, focalizzato su monumenti da copertina che pure a Reggio Emilia non mancano, ma che desidera godere di un’esperienza a tutto tondo, che cioè vuol fare esperienza della città e del suo modo di vivere. E’ l’approccio reggiano, che ci caratterizza fortemente: una città gentile, accogliente, aperta alla contemporaneità, che si lascia scoprire e sa sorprendere”, spiegano Luca Vecchi sindaco di Reggio Emilia ed Annalisa Rabitti, assessora a Cultura e Marketing territoriale della città emiliana.

Due immagini fotografiche connotano la prima fase della Campagna: in un’immagine campeggia l’opera d’arte e architettura contemporanea più evidente e affascinante del territorio di Reggio Emilia: la Stazione ferroviaria Av Mediopadana, con la sua irresistibile dinamicità e spinta futuribile, struttura inserita nel prestigioso Parco progetti di Santiago Calatrava, un landmark assoluto dell’alta pianura padana tracciato sullo sfondo della città e delle colline matildiche. Nell’altra immagine la Piazza, quella con la maiuscola, quella per antonomasia. La Piazza Grande della città, con gli archi dei portici, la torre con l’orologio delle ore lente, i colori vivaci dei palazzi, gli stili architettonici compositi creati dalla stratificazione nel tempo, la bicicletta e le Persone ai tavolini dei caffè che si incontrano, occupano gentilmente lo spazio pubblico, costruiscono relazioni, incontri che sembrano a loro volta sedimentarsi nella lunga vita della città storica.