TOANO (RE) – Sono stati momenti ad alta tensione quelli vissuti alle prime ore di domenica mattina nella centralissima Piazza Italia della frazione Cavola del comune di Toano dove un uomo, giunto a bordo della sua auto, dapprima è sceso armato di una carabina girando minacciosamente per la piazza tra il fuggi fuggi dei giovani presenti, per poi avvicinarsi ad una Jaguar che ha preso a mazzate distruggendo il parabrezza e ammaccandola in più parti per un danno di circa 10.000 euro.

All’arrivo del proprietario della Jaguar, l’uomo è poi risalito in macchina dandosi alla fuga e rischiando di investire la vittima, il vocalist di una discoteca vicina, che, per cercare di fermarlo, si era aggrappato all’auto cadendo a terra.

I carabinieri del nucleo radiomobile di Castelnovo Monti e della stazione di Toano, allertati dai presenti che hanno chiamato il 112, hanno intercettato il fuggitivo e lo hanno rintracciato nella sua abitazione.

Nell’auto hanno rinvenuto la carabina utilizzata in piazza mentre una seconda carabina, sempre ad aria compressa, con varie munizioni è stata rinvenuta dentro casa. Per questi motivi i carabinieri hanno arrestato un trentenne residente a Toano, con le accuse di minaccia aggravata, danneggiamento aggravato e porto ingiustificato di strumenti atti ad offendere.

Ancora al vaglio dei carabinieri i motivi di tali condotte illecite parte del trentenne che oggi comparirà davanti al Tribunale di Reggio Emilia per rispondere delle accuse contestategli.