REGGIO EMILIA – L’esperienza di malattia si compone di emozioni intense che, spesso, spaventano ma che gradualmente si possono imparare ad abitare. La fotografia, la musica e la poesia possono risultare strumenti preziosi per comunicare ed esplorare il proprio vissuto e sono le protagoniste dell’appuntamento “Abitare le emozioni” in programma il 22 novembre alle ore 17 nell’auditorium del CORE.

L’iniziativa nasce dall’impegno delle psicologhe psicoterapeute Loredana Buonaccorso e Laura Torricelli, in forza all’Unità di Psico-oncologia del CORE, nel tentativo di accompagnare i pazienti e i loro familiari nella lettura e comprensione delle emozioni associate al tumore, in un percorso che affianca quello strettamente terapeutico. Ad animare il pomeriggio saranno testi, musiche e immagini create e raccontate da malati e professionisti psicologi, psicoterapeuti oltre che da musicisti, fotografi, attori. Interverranno Marco D’Incà ed Elena Toniolo, rispettivamente Direttore e Responsabile infermieristica della Medicina a Indirizzo Oncologico del CORE.

Le fotografie sono il frutto del Laboratorio condotto dall’Unità di Psico-Oncologia in collaborazione con Lic Donna e saranno raccontate dal fotografo e fotoreporter Luigi Ottani per trovare sede definitiva, in seguito, nel reparto di Medicina ad Indirizzo Oncologico. Le riflessioni dei pazienti che hanno partecipato al Laboratorio e diverse poesie saranno recitate dall’attrice e documentarista Roberta Biagiarelli.

Sarà, infine, il momento del duo musicale La Psicantria, formato da Gaspare Palmieri, psichiatra e cantautore, e Cristian Grassilli, psicoterapeuta e cantautore. L’appuntamento è principalmente rivolto a malati, famigliari e operatori sanitari ed è aperto alla cittadinanza, previa cortese richiesta di partecipazione via mail a uno dei seguenti indirizzi:  laura.torricelli@ausl.re.it oppure loredana.buonaccorso@ausl.re.it