REGGIO EMILIA – Si è diffusa alle prime ore dell’alba la notizia della scomparsa di Guglielmo Nola, imprenditore 68enne molto conosciuto in città. Reggiano d’adozione, Nola era sposato con il notaio Giorgia Manzini. Persona dai modi garbati e signorili, papà premuroso e amorevole, si era fatto apprezzare da tutti quelli che lo avevano conosciuto fin dal suo arrivo a Reggio Emilia una ventina di anni fa. Diplomato al liceo Classico e laureato in ingegneria chimica, aveva un’azienda di prodotti chimici industriali a Imola.

La morte questa mattina al Core di Reggio Emilia, dove era ricoverato da circa un mese dopo la scoperta a fine estate di una malattia che non gli ha lasciato scampo.

Oltre alla moglie Giorgia, Guglielmo Nola lascia gli adorati figli Giovanni e Gregorio. I funerali si terranno lunedì 21 novembre alle 15.30 in San Pietro.

La camera ardente, allestita presso la Casa Funeraria Reverberi in Via Terezin 21, sarà aperta da domani sabato 19 novembre dalle ore 10.

Sempre sabato 19 novembre alle ore 20.30 verrà recitato un S. Rosario nella chiesa di San Giacomo in città.