CAVRIAGO – Furto ed indebito utilizzo di carte di credito sono i reati per cui un cavriaghese è stato condannato dal Tribunale di Reggio Emilia alla pena di un anno, un mese e ventisei giorni di reclusione, oltre alla multa di 400 euro.

I fatti risalgono agli anni 2017 e 2018. Ora, concluso l’iter giudiziario, l’uomo è stato raggiunto da un ordine di espiazione pena che ieri la Procura della Repubblica di Reggio Emilia ha trasmesso per l’esecuzione ai Carabinieri della Stazione di Cavriago.

Ricevuto il provvedimento i Carabinieri lo hanno rintracciato in paese e, una volta effettuata la notifica, lo hanno posto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione dove dovrà scontare la pena.