Foto AC Reggiana

REGGIO EMILIA – E’ stato presentato ieri 22 novembre, nella sede di Sistemi Reggio Emilia, il Settore Femminile AC Reggiana 2022-23, alla presenza di dirigenti, tecnici, atlete e sponsor principali. Con la gradita presenza del partner Unimore, la Polizia di Stato ha presentato anche al settore femminile della società granata la propria APP YouPol.

La società granata ha, in questa annata, confermato e rafforzato il proprio impegno nel calcio femminile, cercando di privilegiare il settore giovanile con la presenza delle proprie tesserate ai campionati Under 12, Under 15 ed Under 17, cercando quindi di ripartire dalla base per far crescere il movimento nella nostra provincia.

Dopo l’introduzione da parte del Responsabile dei Progetti Speciali del Settore Giovanile Alessandro Marconi, il coordinatore del Settore Femminile Francesco Criscuolo ha fatto gli onori di casa e delineato le linee guida del progetto del settore femminile granata.

Quindi ha portato il proprio contributo, Viola Langella, ex calciatrice professionista della mitica Reggiana Zambelli ed attuale Direttore Tecnico del Settore Femminile, che ha presentato l’organico delle squadre granata: per l’Under 12 mister Giuseppe Di Pietro, coadiuvato da Cristina Troni e dal Team Manager Selene Mombelli; per l’Under 15 mister Erika Rinaldi, coadiuvata da Sonia Gualandri; per l’Under 17 mister Moreno Marchesini, coadiuvato da Viola Langella, dall’allenatore dei portieri Claudio Lasagni e dal preparatore atletico Dario Mannino che segue anche la parte atletica e dei portieri delle altre due squadre.

Foto AC Reggiana

Alessandro Marconi ha quindi esposto le numerose attività “extra campo” alle quali hanno partecipato le giovani atlete granata nella scorsa stagione che sono state ripianificate anche nella presente, confermando l’impegno della Società granata nel far crescere le proprie atlete sia sul campo che nella vita.

Molto interessante l’intervento della dott. ssa Angela Cutillo della Polizia di Stato, che ha presentato l’App YouPol che permette di segnalare, anche in forma anonima, episodi di bullismo e attività non lecite e quindi rappresenta un importante strumento di tutela delle ragazze e dei ragazzi.

Il professor Loris Vezzali di Unimore ha portato i propri saluti e ha spiegato che, anche nel settore femminile, verranno estesi i progetti di inclusione e crescita che sono iniziati con successo nella sezione maschile, per proseguire il processo di responsabilizzazione delle giocatrici in campo e nella vita, come individui e come squadra, per divenire ambasciatrici dei valori caratterizzanti della pratica sportiva.

Si sono quindi alternati per un saluto i main sponsor del Settore Femminile: Sistemi Reggio Emilia, Airone Foods, Conad, Dana, Poliambulatorio Palmer e Studio Raffaella Rega, che hanno confermato il loro impegno a supporto della AC Reggiana per lo sviluppo e promozione del Calcio femminile a Reggio Emilia.

Claudia Buzzi, nel suo ruolo di “ambassador” del Settore Femminile, ha portato il suo saluto e confermato il suo impegno attivo nella promozione del movimento.

Hanno anche partecipato, portando un saluto da parte della prima squadra, i calciatori Lorenzo Libutti e Jacopo Pellegrini, accompagnati dal team manager Michele Malpeli, dimostrando ulteriormente l’attaccamento al Settore Femminile di tutta la Società.

Ha concluso i lavori il Presidente di AC Reggiana Carmelo Salerno, che insieme al Vicepresidente granata Giuseppe Fico ha ringraziato tutti per il loro impegno durante questi primi mesi di lavoro ed ha confermato l’impegno della Società a supportare nel modo migliore possibile il lavoro di staff e ragazze.