L’edificio Cà Martino a Felina (Castelnovo Monti)

CASTELNOVO MONTI – Il Comune di Castelnovo Monti nei giorni scorsi ha ricevuto la comunicazione di aver ottenuto un importante finanziamento per la ristrutturazione e riqualificazione energetica dell’edificio ad uso assistenza e servizi sociali di Cà Martino, a Felina. Si tratta di una struttura di proprietà comunale che già in passato era stata utilizzata per residenze socio-assistenziali, ma che nel 2020 aveva subito dei danni a seguito di un incendio che fortunatamente non aveva coinvolto persone.

Il finanziamento ricevuto ammonta a 900.000 euro, ed è stato assegnato nell’ambito del Pnrr con fondi UE – Next Generation EU, tra le proposte di intervento per Servizi e infrastrutture sociali di comunità, in particolare sugli investimenti per la Strategia nazionale aree interne.

Il Sindaco di Castelnovo Enrico Bini, che detiene anche la delega al Sociale, afferma che: “L’intervento prevede ai piani superiori la realizzazione di appartamenti, sempre di edilizia protetta, mentre al piano terra nuovi spazi per attività laboratoriali rivolte alle persone diversamente abili. Il progetto è collegato anche alla riqualificazione della struttura dell’ex Vivaio, sempre a Felina, dove sono previsti altri spazi per attività di persone disabili”.

Le principali opere sulla struttura di Cà Martino prevedono la riqualificazione energetica globale dell’intero edificio ad uso sociale, tramite la realizzazione di isolamento a cappotto delle pareti perimetrali, la sostituzione degli infissi in legno a vetro singolo con nuovi infissi in pvc triplo vetro basso-emmissivo, la rimozione degli scuri in legno e l’installazione di teli oscuranti, il rifacimento dell’impianto di riscaldamento centralizzato degli 8 alloggi con caldaia a condensazione, l’installazione sistemi di termoregolazione evoluti e di un impianto solare per acqua calda sanitaria. Inoltre l’installazione di un impianto fotovoltaico, l’adeguamento degli impianti elettrici e di illuminazione dei singoli alloggi, con installazione di corpi illuminanti a basso consumo energetico. Medesime attenzioni saranno rivolte agli spazi laboratoriali al piano terra.


Bini e l’Assessore al Bilancio Daniele Valentini aggiungono: “Vale la pena rimarcare che il finanziamento su Cà Martino si inserisce tra altri che il territorio sta intercettando sul Pnrr e che evidenziano la capacità di presentare progetti articolati e di valore: tra questi, diversi erano già pronti, proprio per farci trovare preparati in caso ci fossero risorse disponibili. Sul Pnrr nello specifico sul territorio comunale di Castelnovo sono arrivati ad oggi circa 27 milioni di euro, per progetti quali l’Ospedale di Comunità, la riqualificazione delle scuole, riqualificazioni strutturali dell’Ospedale Sant’Anna, il nuovo palazzetto dello sport e fondi per la digitalizzazione dei servizi. Siamo molto soddisfatti di questi risultati ma restiamo impegnati per cogliere eventuali, ulteriori opportunità di finanziamenti, per far progredire il paese e l’Appennino”.