Parte nuovamente il servizio di trasporto sociale di Progetti del Cuore grazie alla generosità delle attività del territorio. L’Anteas Asp di Reggio Emilia ha messo a disposizione un importante servizio di trasporto sociale: anziani, ragazzi, diversamente abili e famiglie in difficoltà dei comuni di Campagnola Emilia, Correggio, Fabbrico, Rio Saliceto, Rolo, San Martino in Rio, Modena e Reggio Emilia avranno a disposizione un mezzo di trasporto Fiat Doblò, completamente attrezzato per trasferimenti che aiutano lo svolgimento di piccole e grandi necessità quotidiane: dall’assistenza sociale alle cure mediche, all’istruzione e  allo sport.

Progetti del Cuore collabora con le più importanti Istituzioni e Associazioni di volontariato di tutta Italia e integra nel proprio oggetto sociale lo scopo di avere un impatto positivo sulla società e sul territorio. L’obiettivo prevalente dell’attività è il rafforzamento del senso di unione che lega la collettività, con uno sguardo speciale verso le fasce più deboli, che trovano assistenza quotidiana nei servizi di mobilità gratuita e prevenzione sanitaria. Le aziende che parteciperanno, così come coloro che hanno già dato il loro importante contributo, potranno trasferire sul proprio marchio il valore sociale di questa iniziativa ed “abbracciare” le persone più fragili della comunità, cercando di migliorare la qualità di vita.  L’Anteas Asp di Reggio Emilia potrà così continuare a occuparsi di coloro che più necessitano di questo servizio, come fa ormai da anni.

Per noi questo mezzo rappresenta la possibilità di rinforzare il progetto di trasporto sociale che si rivolge a tutte le persone in difficoltà – spiega Giuseppe Polichetti, presidente dell’Anteas Asp di Reggio Emilia -. Il nostro intento è quello di garantire un servizio efficiente alla popolazione, a tutta quella gente che deve sostenere una visita medica o che ha semplicemente ha bisogno di andare a comprare il cibo e, ancora, di sbrigare delle pratiche quotidiane. Il nostro è un servizio sociale con il quale riusciamo a raggiungere diversi comuni intorno a Reggio Emilia e Modena, come Guastalla e Scandiano. Durante tutto l’anno riusciamo ad arrivare a 1.200 viaggi. Non abbiamo un target specifico di età per fornire la nostra assistenza: siamo a servizio di chi ha bisogno. Grazie ai nostri settanta volontari tra Modena e Reggio Emilia riusciamo a garantire una buona copertura sul territorio”.

Tra i testimonials di Progetti del Cuore figurano nomi noti dello sport e dell’impegno sociale, tra cui Annalisa Minetti, Beppe Signori e Andrea Devicenzi: esempi di persone vere, piene di passione, campioni fortemente impegnati nel sociale, che sfidano ogni giorno i propri limiti e combattono contro i pregiudizi, mettendo la loro popolarità al servizio del prossimo. Gesti semplici, ma importantissimi, che ognuno di noi dovrebbe seguire.