Francesco Bigliardi

SAN POLO D’ENZA – Cambio della guardia per la sede Lapam Confartigianato di San Polo d’Enza: dal 2023 è Francesco Bigliardi il nuovo responsabile. Già impegnato presso la sede dell’associazione di Sant’Ilario d’Enza, Bigliardi prende il posto di Enrico Bonacini.
Il cambio tra responsabili a San Polo d’Enza coincide con un’analisi dell’Ufficio Studi della Lapam Confartigianato sulla dinamica delle imprese nel primo semestre 2022.
Al 30 giugno erano 573 le imprese attive nel comune di San Polo, di cui 261 artigiane, pari al 45,5%. Analizzando il lungo periodo (II trimestre 2007 – II trimestre 2022) si sono perse complessivamente 73 imprese, pari ad un calo dell’11,3%. La maggior concentrazione di imprese si nota nelle Costruzioni, nei Servizi alle imprese e nel Commercio e Autoriparazione.

L’Agricoltura risulta essere il settore con il calo più marcato, con 39 imprese in meno (-34,2%), seguito dalle Costruzioni (18 imprese in meno, -11,4%) e dal Commercio (-14 imprese, -12,3%). Al contrario registra una crescita maggiore rispetto a 12 anni fa per il comparto dei Servizi alle persone (11 imprese in più, +37,9%).
“Ho accettato questo doppio incarico con grande orgoglio – afferma Bigliardi – perché cresciuto e formato in Val d’Enza, pertanto buon conoscitore del territorio, sotto tutti gli aspetti, economici, culturali e anche sportivi. Lapam Confartigianato, nella zona di confine tra Reggio e Parma, è ormai una realtà ben consolidata che mette a disposizione due uffici completi di tutti i servizi (paghe, contabilità, prodotti digitali e sindacale). Sono certo di guidare un ottimo gruppo di lavoro a servizio e sostegno delle imprese e delle istituzioni del territorio”.