Manifesto Open Call 2023 di Fotografia Europea

REGGIO EMILIA – In più di 200, tra artisti e curatori residenti in Europa, hanno partecipato all’Open Call della nuova edizione di Fotografia Europea dal titolo “Europe matters. Visioni di un’identità inquieta.” Quest’anno il festival invita a riflettere su quanto sia complesso e difficile cogliere la natura dell’Europa come comunità, presentando una serie di progetti fotografici che si soffermano soprattutto sulle persone e sulle identità.

La giuria composta da Luce Lebart, Walter Guadagnini e Tim Clark ha selezionato i due progetti vincitori dell’Open Call tra oltre 200 progetti che hanno partecipato.

I vincitori sono:

  • Mattia Balsamini con il progetto Protege Noctem – if darkness disappeared documenta l’alleanza che scienziati e cittadini hanno formato per mobilitarsi contro la scomparsa della notte e delle sue creature.
  • Camilla de Maffei con il progetto a lungo termine Grande Padre che, partendo dal caso albanese, invita a riflettere sul rapporto globale tra individuo, società e potere, proponendo un’immersione nell’Albania contemporanea.

La Open Call internazionale di Fotografia Europea è realizzata grazie al supporto di Iren, già special sponsor del festival, che sposa questo progetto e sostiene la ricerca di nuovi talenti e di differenti sguardi sulla realtà contemporanea.

Potete scoprire tutte le mostre di questa edizione di Fotografia Europea a Reggio Emilia dal 28 aprile al 11 giugno 2023.