CASTELLARANO – Sono terminati tre interventi di manutenzione, finanziati dalla Bonifica dell’Emilia Centrale per un importo complessivo di 76 mila euro, che contribuiranno ulteriormente alla messa in sicurezza del territorio del Comune di Castellarano, in provincia di Reggio Emilia: si tratta della sistemazione della scarpata in località Sabbioni, della sistemazione di movimenti franosi in via Rontano e in località Torre di Montebabbio; e della pulizia del Rio di Roteglia.

Nel dettaglio, in località Sabbioni la necessità era quella di consolidare la scarpata di valle della strada pubblica, indebolita a causa di un cedimento della banchina. L’intervento è stato caratterizzato dalla posa di gabbioni prefabbricati.

In via Rontano i numerosi movimenti franosi di versante presenti nella zona, che interessavano anche la viabilità pubblica, provocavano costanti cedimenti della carreggiata stradale con pericolo di interruzione del transito. Sono stati quindi eseguiti lavori di consolidamento della scarpata stradale grazie alla realizzazione di una palificata lunga 37 metri, con pali trivellati in cemento armato della lunghezza di 7 metri. Ha completato l’intervento la sistemazione del piano viabile.

Il terzo e ultimo intervento ha riguardato la messa in sicurezza del Rio di Roteglia: sono stati rimossi la vegetazione infestante e il materiale detritico che si erano accumulati nel corso del tempo ostruendo il corretto deflusso delle acque.

“Gli interventi realizzati nel territorio del Comune di Castellarano – ha precisato il Presidente del Consorzio Marcello Bonvicini – danno la dimostrazione di come il nostro Consorzio sia in grado di operare, in sinergia e in collaborazione con le Amministrazioni Comunali, per concertare puntualmente soluzioni performanti alle criticità che il territorio montano e collinare presenta molto frequentemente sotto il profilo della stabilità dei versanti e della corretta regimazione dei corsi d’acqua. Ringrazio pertanto i tecnici del Consorzio per il lavoro che stanno svolgendo”.