REGGIO EMILIA – L’associazione reggiana Aima, in collaborazione con Auser ed Emmaus, ripropone la celebre ciambella prodotta dalla Pasticceria Incerti per sostenere il progetto ‘Tempo d’Incontro‘.

La ricetta che viene utilizzata per prepararla è proprio quella di nonna Luisa, una donna estremamente generosa, che amava preparare ciambelle e creare momenti di convivialità. Nei suoi ultimi anni ha vissuto con una demenza e, proprio per questo i suoi familiari hanno scelto di sostenere il progetto Tempo d’Incontro collaborando a questa raccolta fondi.

Il progetto Tempo d’Incontro, nato nel 2012 con l’obiettivo di sviluppare una rete informale, rivolta a persone con disturbi cognitivi e ai loro familiari, per evitare l’isolamento e offrire nuove opportunità ponendo al centro dell’attenzione il benessere globale della persona e il benessere sociale e psicologico del familiare. Gli incontri si svolgono al Centro Sociale Carrozzone a Reggio Emilia il martedì e il giovedì pomeriggio dalle 15 alle 18 e sono coordinati da un gruppo di 9 volontari. In un incontro al mese i volontari sono affiancati da una psicologa, con il compito di fornire informazioni e sostegno ai familiari, alle persone con demenza e ai volontari stessi. Ad oggi partecipano a questi incontri 14 persone con demenza, 12 familiari e 1 assistente familiare.

La Ciambella Luisa può essere prenotata online compilando il modulo che si trova sul sito di Aima Reggio Emilia sostieni.aimareggioemilia.it/ciambella entro venerdì 12 maggio 2023 con una donazione minima di 15 Euro e sarà anche possibile scegliere la modalità di ritiro:
Consegna a domicilio: i volontari consegneranno le ciambelle all’indirizzo scelto tra
lunedì 8 e sabato 13 maggio;
Ritiro presso il Centro Sociale il Carrozzone giovedì 11 maggio tra le 15 e le 18;
Ritiro presso la sede di Auser Reggio Emilia in via Compagnoni venerdì 12 maggio dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 19.

Sarà possibile anche acquistarla direttamente nella giornata di sabato 13 maggio al Mercato del Contadino in Piazza Fontanesi in centro a Reggio Emilia, sempre con una donazione minima di 15 Euro, dando così la possibilità ad AIMA, AUSER ed EMMAUS di dare continuità alle attività rivolte a persone con demenza e ai loro familiari.