REGGIO EMILIA – A partire dallo scorso giovedì 27 aprile sono stati ulteriormente rafforzati i controlli in zona Stazione, tramite il coinvolgimento del personale della Questura, dell’Arma dei Carabinieri, della Polizia Locale, della Guardia di Finanza.

Nell’ambito di questa attività lo scorso 5 maggio la pattuglia del posto di polizia Turri unitamente a personale della Polizia Locale e all’Unità cinofila di Castelnovo ne’ Monti procedeva in via Gobetti al controllo di un giovane che alla vista degli agenti occultava qualcosa tra le siepi presenti nella via. Immediatamente, il cane dell’unità cinofila della Polizia Locale raggiungeva la siepe e venivano trovati alcuni involucri termosaldati risultati poi contenere cocaina per un peso lordo di grammi 1,23. Il giovane, privo di documenti, ne riconosceva la proprietà pertanto veniva accompagnato presso gli uffici della Questura dove al termine dei necessari adempimenti, il 19enne veniva deferito in stato di libertà per l’ipotesi di reato di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente di cui all’art. 73 co. 5 DPR 309/90.

Continuando il controllo in zona stazione il cane Viktor si fermava e segnalava la presenza di sostanza stupefacente nei pressi di un albero posto lungo via Eritrea. Ad un primo esame degli agenti non era stata trovata sostanza stupefacente ma Viktor continuava a segnalarla, pertanto si procedeva a un esame più approfondito che permetteva di scorgere, occultata tra i rami dell’albero, un involucro contenente hashish per un peso complessivo di grammi 30,28. La sostanza è stata sequestrata a carico di ignoti.

Mentre ieri, 6 maggio, una pattuglia delle Volanti è intervenuta in viale IV Novembre in seguito a segnalazione giunta alla linea del 113 di persona in escandescenza. Giunti immediatamente sul posto gli operatori delle Volanti hanno individuato un 44enne senza fissa dimora, in stato di alterazione. L’uomo è stato ripreso per il suo comportamento e invitato a calmarsi.

Complessivamente, nell’area, sono stati controllate 131 persone, alcune delle quali con precedenti di Polizia, 39 veicoli ed effettuati 3 posti di controllo. Inoltre, sono state elevate 3 contravvenzioni per violazione del Codice della strada.