REGGIO EMILIA – Aveva compiuto 85 anni mercoledì scorso don Giorgio Valcavi, collaboratore nell’unità pastorale “Beata Vergine di Bismantova” in Castelnovo ne’ Monti, deceduto la mattina di domenica 7 maggio all’Ospedale “Sant’Anna”; vi era ricoverato da alcuni giorni, dopo un periodo di inabilità trascorso in una delle case protette di Castelnovo ne’ Monti. Il presbitero è morto in seguito all’aggravarsi inesorabile delle sue condizioni di salute.

Giorgio Valcavi era nato a Montalto, allora nella parrocchia di La Vecchia, il 3 maggio 1938 e aveva ricevuto l’ordinazione presbiterale il 29 giugno 1961.

I primi incarichi pastorali ricevuti lo videro vicario cooperatore dapprima nella parrocchia di Sabbione (1961-1962) quindi a San Maurizio, dal 1962 al 1967.

Nel 1961 don Giorgio venne poi chiamato in Curia, a Reggio Emilia, come aiutante alla Cancelleria vescovile, servizio che svolse fino al 1968. Nel 1968 il sacerdote diventò l’assistente degli studenti della montagna, iniziando un rapporto di conoscenza e di affetto con la realtà pastorale dell’Appennino che ha mantenuto per oltre mezzo secolo; conservò l’incarico di assistente degli studenti sino al 1977, continuando per lungo tempo a insegnare Religione cattolica nelle scuole del capoluogo montano. Don Giorgio ebbe la gioia di vedere fiorire, tra i suoi studenti, diverse vocazioni al sacerdozio, come ad esempio quelle di don Enrico Ghinolfi e don Pietro Romagnani. Nel frattempo, nel 1969 don Valcavi fu per un anno vicario economo a Castelnovo Monti quindi parroco a Frascaro, dove rimase fino al 2014. Nei decenni successivi venne nominato amministratore parrocchiale a Garfagnolo – a partire dal 1978 – e a Costa de’ Grassi, dal 2000, terminando anche queste responsabilità nel 2014, allorché restò a disposizione come collaboratore dell’unità pastorale numero 50 “Beata Vergine di Bismantova”.

Don Evangelista Margini ricorda don Valcavi come prete del dialogo con tutti, a iniziare dalle scuole pubbliche di Castelnovo e dai giovani, con varie iniziative pensate per loro specie nei primi decenni del ministero in montagna. Don Matteo Galaverni sottolinea anche lo stile originale che don Valcavi aveva nello stare accanto alle persone, che non disdegnava le chiacchiere nei bar e negli altri luoghi abituali di ritrovo, ma pure l’amicizia per i numerosi compagni di ordinazione e la premura nei confronti dei confratelli malati.

La salma del sacerdote defunto si trova già nella chiesa della Pieve di Castelnovo ne’ Monti, dove nella serata di domenica e di lunedì, alle 20.30, verrà recitato il Rosario in suffragio.

Le esequie saranno celebrate martedì 9 maggio alle ore 10 nella chiesa della Resurrezione a Castelnovo ne’ Monti; la Messa sarà presieduta dall’Arcivescovo Giacomo Morandi. In seguito i resti mortali di don Giorgio saranno sepolti nel cimitero di Garfagnolo.