REGGIO EMILIA – Ieri sera intorno alle 21 una pattuglia delle Volanti è intervenuta in via Roma, in seguito alla segnalazione di una rissa. All’arrivo della Volante il gruppo si è disperso in più direzioni, ma grazie all’arrivo di un’altra pattuglia, sono stati fermati e identificati 8 giovani tra i 20 e i 24 anni all’intersezione di via Filippo RE. Da controlli in banca dati, risultava un ordine di esecuzione di carcerazione in seguito a sentenza di condanna divenuta irrevocabile a cui si è dato esecuzione.

Un’ora prima gli agenti erano intervenuti per richiamare all’ordine un gruppo di persone moleste che disturbavano la tranquillità dei passanti presso il parco “Santa Maria”, in via Caduti per Servizio. Una pattuglia delle Volanti giunta immediatamente sul posto, ha riscontrato un atteggiamento poco collaborativo del gruppo di giovani, sono quindi intervenuti un’altra pattuglia delle Volanti e un equipaggio del Reparto Prevenzione Crimine che hanno identificato tutti i presenti. Uno di loro risultato privo di qualsiasi documento è stato accompagnato in Questura per essere sottoposto a identificazione. Da ulteriori accertamenti il 35enne è risultato irregolare sul territorio nazionale, ed è stato deferito in stato di libertà per inottemperanza all’ordine di lasciare il territorio nazionale adottato dal Questore di Piacenza.

In Via Berneri, all’una e quaranta di notte un’altra lite tra due persone per motivi legati a debiti pregressi. Gli operatori delle Volanti grazie a una sapiente mediazione, sono riusciti a calmare i toni e risolvere la lite ma uno dei due, un 40enne dominicano, accompagnato in Questura perché privo di documenti, è risultato essere non in regola sul territorio nazionale e pertanto deferito in stato di libertà ed invitato a presentarsi all’Ufficio Immigrazione al fine di regolarizzare la sua posizione.